Salta al contenuto

Trasloco

Così trasloco.
Da Aruba, costoso e lentissimo con un servizio di assistenza datato, a TopHost. Cosa succederà? Passerà tutto indenne senza rompere neanche un piatto, senza scheggiare la mia tazza da sognatrice? Riuscirò a far ridipingere quella parete rossa che c’è dietro al televisore del soggiorno e far ricoprire il divano anni ’80?

La distanza sarà maggiore, ma i costi minori, indubbiamente.

Quello che potrebbe mancarmi, sarà indubbiamente lo spazio, tutto quello spazio intorno dove poter passeggiare tranquillamente, e lo spazio dentro, largo, dove non esisteva il problema di quando ti trattieni dal comprare qualsiasi cosa perché poi non ci sta, non sai dove metterla. Gli armadi pieni negli anni mi hanno insegnato ad essere parsimoniosa.

E’ un affitto, certo, e il server non è mio. Posso sempre cambiare.

Soundtrack: Paramore – The Only Exception.

Sii il primo a commentare