Salta al contenuto

Cose che imparo

Ultimamente sto imparando molte cose nuove.
Sto imparando anche a selezionare le informazioni, perché il mio tempo è poco e vale molto.

La scorsa settimana ho dedicato quattro ore alla frequentazione di un corso, sfortunatamente ma prevedibilmente per me inutile, in cui il docente ha iniziato la lezione parlando del valore del nostro tempo e suggerendo di fare una riflessione circa lo svolgere personalmente alcuni lavori o delegarli. Non avevo deciso io come passare due serate.
Il docente fumatore compulsivo di quel corso ha un lavoro principale di consulente freelance nelle stesse materie del corso.
A me, che ormai ho una certa esperienza, non ha insegnato molto, se non quanto riassunto in questo post.
E neanche alla signorina riccia in primo banco, bisognosa di apprendere e mettere in pratica quotidianamente cose per stare al passo con i tempi, perché le risposte sono state sintetiche e ben confuse.
E l’eroina impicciona che è in me si dibatte perché tentata di fornire alla giovane le risposte mancanti che l’easy formatore non le ha dato.

Relativamente alle cose che imparo e che voglio condividere, sto imparando molto dettagliatamente come gestire i dati.
Leggo cose e la sera talvolta le invio ai miei colleghi più ingegneri. Non sono certa che questo sia un bene, ma ho ricevuto dei grazie e le mie spalle col tempo si sono fatte larghe, sebbene friabili.

Due giorni fa il mio collega volgare ma simpatico, non nerd ma impiccione, di cui mi ripeto che non mi devo fidare, mi ha chiesto se da piccola volevo fare il pilota.
– “No, perché?”
– “Perché hai quei grafici davanti…”

Mi diverte molto imparare nuovi linguaggi, trovare modi di classificare le informazioni, disegnare flussi e layout. Sintetizzare è difficilissimo.
Chi l’avrebbe mai detto che oggi avrei fatto cose così al lavoro? Io no di certo.
Vado lenta, ci sono cose che richiedono mesi per essere completate, ma mi diverto.

La benzina della creatività non è il talento ma la conoscenza | Riccardo Falcinelli | TEDxArezzo

Sii il primo a commentare

Rispondi