Skip to content

Maestrale 

Lui era in smoking, io vestivo di rosso. Mi ha fatto un cenno e io a gesti ho risposto “due”. Poi ha preso  due calici, per me era il terzo. Ho guardato la gente per un po’.

Palloncini.

Scrivi un desiderio e attaccalo”. Plastica a mare? Non volevo.
Scrivilo tu per me”.

Mi ha risposto che non poteva e io con una matita nera l’ho scritto su un foglietto quadrato. L’ho attaccato al filo del suo palloncino verde a cui era già legato il suo bigliettino. Tre, due, uno: non volava.
Pesava troppo.
Mi ha invitato a togliere il mio bigliettino, ma lo avevo stretto molto bene e non si sfilava dal nodo. Ho preso un altro palloncino verde, li ho legati insieme e si sono alzati in aria.

Mi sono divertita molto.   Soundtrack: Vasco Rossi – T’immagini 

15 Comments

    • Bachelorette Bachelorette

      Davvero? La mia memoria scolastica fa cilecca. Aiutami, per favore.

      • Secondo un mito di Platone, gli esseri umani erano originariamente forniti di due sessi – insomma erano ognuno una coppia – ed erano in grado di superare gli dei stessi; i quali dei, terrorizzati, divisero ogni essere umano in due, così che adesso ognuno va in giro cercando l’altra metà e non pensa più a scalzare le divinità dall’Olimpo.
        Io la mia metà l’ho trovata quindi sono abile e arruolata per una rivoluzione di questo genere

  1. La single zen in rossso e lui in smoking. Mi ricorda Stevie Wonder. e la sua celebre canzone the woman in red. Bellissima. Dunque è arrivato o è un falso? Non ti sei persa dìanimo se il primo palloncino verde non volava. Volevi che i due desideri viaggiassero insieme

    • Bachelorette Bachelorette

      Caro Orso, in vacanza non ci si perde mai d’animo e specialmente se si ha la fortuna che in zona ci sia un James Bond! :o)

      • Favoloso! 😀
        Un James Bond in incognito!
        Bene, leggeremo gli sviluppi
        😀

  2. Io clicco ma non c’è il link…tu secondo me, vivi in una serie televisiva pluripremiata!

    • Bachelorette Bachelorette

      Stavolta non c’è il link. Comunque sì, lo penso spesso anche io che ho una vita divertente.

  3. A volte leggendo questo blog (i tuoi come altri articoli) mi sento proiettato davanti a “Persistenza della memoria” di Dalì, stesse sensazioni, stesse emozioni. Stavolta con tinte rosse e verdi, chissà come mai.
    Un bel leggere in fondo, RiV

    • Bachelorette Bachelorette

      A quindici anni mi piaceva molto quel quadro. Ora non so se mi piace. Il surrealismo in generale però sì. Mi diverte.

      • A me suscita sempre qualcosa, ci sono quadri che mi inchiodano ed è uno di quelli. Essere surrealista in un mondo materico che mi va stretto, lo ammetto, non mi dispiace poi molto. 😉

        • Bachelorette Bachelorette

          È l’orologio sciolto che mi fa un po’ paura. Ma io mi spavento con un niente ultimamente :o)

          • Il tempo in forma liquida è un concetto che mi affascina… soprattutto consapevole che in realtà è una forma rigida e poco avvezza all’adeguarsi a noi essere umani 😉 No, gli orologi sciolti mi danno speranza, non mi fanno paura 😀 😉

            • Bachelorette Bachelorette

              Cercherò di guardare il quadro come lo guardi tu

    • Bachelorette Bachelorette

      Però mi piacerebbe capire come mai questo blog ti ci fa pensare

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: