Skip to content

A long December… Anna begins.

Sono giorni che penso se voglio tirare le somme sull’anno che si sta chiudendo o no, perché nulla si chiude, si sa, ma si va solo avanti.
In definitiva però amo le liste, i rituali, e potrebbe giovarmi.

Video: A Long December – Counting Crows.

In quest’anno:
– ho scoperto come far girare un blog e mi ci sono appassionata enormemente, mi sono arricchita di una quantità di cose interessanti e soprattutto ho ascoltato tanti sentimenti lontani dai miei: questo mi ha aiutata a comprendere meglio chi sono e desidero essere, ma soprattutto ha aperto la mia mente a nuove situazioni, facendomi diventare, credo, più disponibile, comprensiva, più tollerante, stato a cui aspiro da sempre, da quando un insegnante irlandese seduto su un banco con una chitarra sulle gambe mi aveva interrogata, chiedendomi se sapevo il significato di open-minded.
– ho parlato per ore e ore, talvolta a notte fonda, con un blogger, a cui penso spesso, e da cui mi sono sentita profondamente tradita, perché invece di parlare con me ha parlato con voi di me. Ho continuato a non comprendere i suoi comportamenti e le sue motivazioni, ne ho sofferto molto e credo che sia per questo che ci penso ancora spesso. I miei sentimenti agitati però si stanno calmando e tutto dovrebbe passare, con il tempo di cui il mio corpo avrà bisogno.
– mi sono appassionata anche ad un altro blogger, e anche lui ha scritto a voi di me, in un modo che lui non ha idea di quanto mi abbia ferita. Anche questa esperienza mi ha insegnato molto, moltissimo. Pare che i due siano diventati amici. Spettacolo!
– ho mangiato un’insalata con l’anice stellato, un dolcetto di palline viola di amido e sono pure riuscita a bere la bottiglia di champagne regalo di Natale entro fine giugno e non al Natale successivo, come era accaduto nell’anno precedente: un grande miglioramento!
– un giorno con un complice sono discesa tra le montagne verdi e avvolte dalla nebbia del Parana, sono salita su una barca e ho camminato sulla spiaggia dell’Isla do Mel, un posto veramente incantato. Lì ho anche avuto uno dei peggiori pasti di tutta la mia vita: un merluzzo spinoso e impanato che sapeva di cartone umido, ma nulla potrà scalfire il ricordo piacevole di quella giornata.
– ho passeggiato a Tokyo e quando ormai, a poche ore dalla partenza, non pensavo di avere più del tempo per me stessa, ho trascorso una mezz’ora incantevole nel giardino dell’hotel: ho amato quello che ho visto in Giappone al punto che spero di tornarci, possibilmente in vacanza e non con venti italiani intorno.
– ho letto molti più libri di quanto non ho fatto negli anni precedenti e ne sono felicissima.
– sono andata a cavallo e mi è piaciuto tantissimo. L’uomo che mi aveva invitata mi piaceva, c’era stato qualcosa tra noi, parlavamo spesso, io ne ero attratta. Quella sera però ho capito che mi aveva invitata per farmi conoscere il suo istruttore e a fine serata con grande fretta se n’era andato lasciandomi lì con lui. Non proprio un cavaliere.
– ho trovato cinquanta euro per strada e anche mio padre, che aveva ricevuto dei soldi arretrati e che mi vuole molto bene, mi ha fatto un bel regalo.
– i giornali hanno pubblicato notizie del lavoro che faccio, ma la mia foto è stata pubblicata l’unica volta in cui un giornalista, al quale avevo spiegato per quaranta minuti alcune questioni in cui credo con passione, ha stravolto ogni cosa e ha scritto ciò che già aveva in testa, causandomi rabbia e non pochi problemi con i presidenti di turno.
– verso dicembre c’è stato nuovamente modo di parlare della mia posizione lavorativa e non è stata presa in considerazione una mia promozione per comprovate capacità dimostrate negli ultimi dieci anni, ma la politica ha dimostrato di avere le sue ragioni, che la ragione non conosce, e quindi forse nei prossimi mesi mi ritroverò in ufficio un superiore, con posto creato ad hoc, forse pure neanche giovane e in gamba, ma, come in ogni dramma che si rispetti, pensionato e consulente.
– ho riso di gusto in qualche leggera serata a St. Martin, confermando a me stessa che le cose si fanno e basta, e ho riso qualche volta con Fa, e ho riso parecchio anche un giorno in cui ho portato la mia famiglia a pranzo fuori e ci siamo alzati da tavola alle cinque.
– ho accompagnato mio padre in un viaggio e ho sentito che il tempo passa e i ruoli si stanno invertendo.
– ho pianto poco, sono ingrassata un po’ e il ginecologo dice che è solo stress.
– ho passato una settimana di vacanza a Roma e ho incontrato un unico blogger romano, nessuno dei due sopra citati, in un giorno di caldo caldissimo e ho visto tante cose belle nonché, come in Vacanze Romane, il mio amico Robbi mi ha portata a zonzo in motoretta ( e io ho comprato un vestito rosso e rosa anni cinquanta per l’occasione! ) e pure in moto fino ad Ostia. L’altro blogger romano che ho incontrato quest’anno invece è stato così gentile da venire dalle nostre parti e per cavallereschi principi s’è votato al silenzio circa le nostre origini e sembianze!
– ho iniziato a fare un quadro e sono rimasta alla versione a matita, ma tempere e pennelli nuovi li avevo comprati e forse la settimana prossima potrebbe nascere in me la voglia di continuare: è una copia di Bluebird di Jack Vettriano, ma senza Lego.
– ho anche suonato qualche volta la chitarra, per la gioia dei vicini e ho pure cambiato tutte le corde.
– mi sono arrabbiata e intristita per i rapporti che ho con i miei amici, in particolare con Fa, che vedo molto meno di quanto vorrei e a cui voglio enormemente bene.
– mi sono iscritta per un periodo a Meetic e in generale ho avuto modo di sperimentare che le persone, protette dallo schermo, riescono ad essere gratuitamente cattive, e tanto, con chiunque, ancor più con gli sconosciuti: mai ricevute tante brutte parole come in quel posto e l’esperienza è stata pessima, eccezion fatta per la conoscenza di un tipo di Verona, simpatico, intelligente, con il quale ci siamo sentiti per un po’ per reciproca stima, credo.
– per ingenuità e generosità invece ho iniziato ad affidare dei lavori a due amici, evidentemente non lucida nel mio giudizio sulle loro capacità lavorative: entrambi, mossi da enorme arroganza ( chi artista web e chi consulente export ), con modalità diverse, hanno svolto male il loro lavoro e io, dopo un anno, ho avuto purtroppo solo conferme di poca disponibilità e richieste di ulteriori soldi. Entrambi sono stati poco professionali e per niente amici, hanno guadagnato molto, e uno in particolare, che ha persino cambiato il nome della sua società per renderlo simile a quella per cui lavoro io, con l’idea fondamentale di farmi pure subdola concorrenza sleale, ancora chiede spiegazioni per il fatto che non desidero parlargli.
– non ho ancora cambiato letto e casa, ma ho confermato il panorama meraviglioso di cui per il momento godo quando mi affaccio alle mie finestre.
– ho scritto e mi hanno scritto altri blogger: qualcuno pazzo, qualcuna temeraria, qualcuno allegro, qualcuna zoccola, qualcuno giovane, qualcuno serissimo, … e conoscerli mi ha reso felice.
– mi sono appassionata al Subcomandante Marcos: mai innamorarsi di un uomo che abita lontano!
– ho infine messo le basi per un po’ di felicità nel 2014, ché vorrei fosse un anno di cose straordinarie, perché qualche volta succedono e l’ordinario s’è già visto abbastanza ultimamente: ho già una buona bottiglia di champagne in fresco e ho i biglietti per due concerti! E sta pure per uscire un film su Capitan Harlock!

Non mi viene in mente nient’altro.
Inserirò dei post scriptum probabilmente.

Video: Anna begins – Counting Crows.

Buon anno nuovo a tutti!

61 Comments

  1. Lo ammetto candidamente, leggo tanto di quello che scrivi ma commento così poco da poterle contare sulle dita di una mano… e avanzano pure dita.
    In ogni caso, e non perché è d’uso e costume, ti faccio i miei auguri di buon 2014. Perché, egoisticamente e lo dico schermandomi la faccia con le mani (ma smetto subito se no non scrivo), per il prossimo anno voglio ancora leggere quello che hai da scrivere. E seguire il tuo blog.
    Un saluto,
    Zeus

    • ro ro

      Le statistiche direbbero invece che tu sei proprio uno di quelli che in quest’anno ha scritto di più con noi, sai? E a me, ma potrei dire anche a noi, fa enormemente piacere.
      Che sia un buon anno anche per te.
      Grazie mille, grazie, Zeus! 🙂

      • *prefazione: scusa risposta tarda, ma il Capodanno mi ha preteso, cioè la cucina, ed è stato traumatico eheh*
        Ma veramente? Non mi sono mai accorto di aver scritto così tanto. O, forse, avrei voluto scrivere di più. O, e non posso negarlo a priori, svengo e scrivo inconsciamente 😉 ehehe

        Speriamo sia un buon anno! Lo spero veramente.

        Buon inizio 2014.

    • ro ro

      Auguri a te! E grazie!

  2. Ho sorriso leggendo il tuo post… un sorriso bello e subito ho pensato di augurarti tanta felicità. …
    Adesso vado a salutare il mio anno senza una lista come la tua ma a tratti con qualcosa che mi fa sentire vicine le tue “cose”
    Buon anno ma anche dopo…

    • ro ro

      Anche tu petto d’anatra al forno con senape di Meaux e coquette di rape e pere con formaggio fresco? ;P
      Buon festeggiamento e buon anno nuovo!

      • Ahahahah no no… io sono piu “rustica”!!!! Auguri ancora!

        • ro ro

          È che Fa per Natale mi ha regalato un bellissimo libro di cucina francese rivisitata. Si chiama “La piccola cucina parigina”.
          Un abbraccio.

  3. elinepal elinepal

    Non mi sono sbagliata su di te: ti adoro!!

    • ro ro

      Tu? … Non me lo spiego bene ma Mi rendi felice. Grazie.

  4. Io sono nella categoria “blogger pazzo”? Spero di non rientrare in quella “blogger zoccola” e nemmeno in quella “blogger allegro” Però se non mi dispiaccio vuoi presentarmi la blogger zoccola… no Iuno stavo scherzando, no il mestolo d’acciaio noooooooooooo *rumori metallici di sottofondo*

    Se sopravvivo ti mando un pensierino per posta. Buon anno!

    • ro ro

      Per posta? Sopravvivi!!
      Buon festeggiamento!

        • ro ro

          (GRAZIE MILLE!! A TE E MAMMA!)

    • ro ro

      Non eri Barney? Tu sai come parlarmi… Auguri e salute!

  5. Devo dire che dal resoconto mi sn persa alcuni post. …..Colgo l occasione prr farti i più cari auguri di buon anno e confessarti che mi metti soggezione lol chissà perché. . Ancora auguri 🙂

    • ro ro

      Grazie Elenuccia. Buon anno anche a te!
      Anche Nanalsd mi aveva detto la stessa cosa e pure qualche pretendente anni e anni fa. È colpa mia, perdonami. Tu però scrivimi pure, fregatene dei timori, aiutami a combattere la mia arroganza.

      • Mah, arrogante nn mi sembri…anche il mio capo mi mette soggezione ma anche lui nn è arrogante è solo il capo e vorrei fare una buona impressione. .. forse sn tarata male pure in questo 😛 grazie degli auguri 😀

  6. Scribacchina Scribacchina

    Dimmi chi sono i due blogger che ti hanno ferita: potrei prenderli a pedate… tutto questo a parte: buon anno Ro, tanti auguri! 🙂

    • ro ro

      E io lo apprezzo molto 🙂 Non penso però di farne i nomi per lo stesso motivo per cui non ho gradito che scrivessero di me sul blog, né a suo tempo ho commentato quello che avevano scritto.

      • Scribacchina Scribacchina

        Ma no,era per dire, non volevo saperli davvero! 🙂 brutta gente però…

  7. Cena dell’ultimo minuto, concerto in Duomo e la lista di fatti accaduti nell’ex-ormai-anno-trascorso di una blogger che leggo e rileggo.
    Auguri cara da quello che scrive cose strane che spesso non capisce neanche lui.
    (Adesso devo convincermi di non essere ubriaco dopo il cenone)

    • ro ro

      E soprattutto dopo il noto assaggio di vin brule in piazza, o no? Buon anno nuovo anche a te!

      • al vin brule non ci sono arrivato.. ma ricordo tanto vetro per terra, petardi, fumi e forze in tenuta antisommossa. (che detta così sembra sia stato in centro a Kabul ma era molto più tranquilla e pacifica). Buon anno. Cerchiamo di inseguirlo e acchiapparlo prima che scappi come i precedenti.

  8. Harry Haller Harry Haller

    Ciao Ro, ti auguro che la lista del prossimo anno sia molto più allegra di questa! 😉
    Visto che ti piacciono liste e rituali guarda qua: http://www.youtube.com/watch?v=oW1EkLxzNu0

    L’ho testato 2 volte e funziona (a volte anche in modo strabiliante!)

    • ro ro

      Buongiorno a buon anno!
      Ciao Harry Haller e grazie per il video!

    • ro ro

      Ps. L’idea mi pare molto vicina a quella di Rondha, che in parte comprendo. Nel video che mi hai proposto tu però trovo un piccolo scontro con i miei pensieri: c’è sempre un ostacolo a sognare volere bene in grande. Niente castello: perché? Mi pare invece buono il fatto di scrivere i desideri e rileggerli dopo tempo e soprattutto superare quei primi dieci per riflettere su cosa riempie poi la nostra testa.
      Penso che prenderò due quaderni. Come dicevi tu, potrei stupirmi di aver voluto la salvezza del mio tronchetto della felicità e ritrovarlo rigoglioso nuovamente come quando anni fa aveva fatto dei fiori.
      Ah, la storia del cavallo è strabella!! Geniale!

    • ro ro

      Ps.2 Domanda: diciamo che arrivo a fine anno e ho ancora un pezzo di lista in piedi, continuo con l’anno dopo oppure rifaccio la lista? Questo perché mi potrebbe capitare – e anche a metà anno – di non volere più qualcosa: cosa si fa a quel punto? Traccio una linea orizzontale bella netta su quel punto e scrivo altro?
      Altra domanda: secondo te qualcuno si offende se la lista è in formato elettronico?

      • Harry Haller Harry Haller

        Cara Ro tu puoi volere in “grande” ma sono cose e fatti che tu devi veramente volere. La controindicazione per il castello è che poi si potrebbe realizzare. Se domani tu avessi un castello che ci fai? Un castello ha bisogno di manutenzione, devi pagarci l’Imu, è difficile da riscaldare…non è una cosa che ci puoi andare un finesettimana ogni tanto! Se vuoi un castello devi anche capire perchè lo vuoi e cosa farci…E’ un esercizio per capire veramente cosa vuoi nella e dalla vita…
        Il fatto di non poter desiderare soldi ha la stessa funzione: che ci vuoi fare con i soldi…(questo è il punto nel quale sono impigliato io!)
        Una volta che i desideri si realizzano o non lo deisideri più ci tracci una linea sopra e lo sostituisci con un altro desiderio (quando scrivi la lista devi lasciare dello spazio sotto ogni desiderio), è importante che siano sempre 101.
        La lista va scritta con la penna su un quaderno, questo perchè ti aiuta a pensarci e perchè puoi sempre torare indietro e rivedere gli errori o i desideri che hai cambiato e/o già esaudito!
        Ciao!

        • ro ro

          Mi sono messa a far la lista…

  9. qualcosadimealice qualcosadimealice

    …… buona vita e buon anno!!!!

    • ro ro

      Grazie. Buon anno nuovo anche a te!

  10. ro ro

    Lo sapevo che mi dimenticavo un sacco di cose.
    Fondamentale: l’anno scorso ho visto dal vivo due panda, delle lontre, delle cicogne, dei tucani, delle iguana, tantissime scimmie, tantissime coccinelle e tantissime meduse, uno scoiattolo mi ha attraversato la strada vicino a casa, molte vespe, alcuni pavoni, dei gattini nati da poco, un procione imbalsamato, una testa d’alce imbalsamata, molte mante e molte razze entrambe bellissime.

  11. Mi sembra che le prime basi poste per il 2014 siano ottime 🙂 Buon anno!

    • ro ro

      Grazie. Buon anno!

  12. Fa Fa

    Uso il tuo bellissimo resoconto per gli auguri di rito. A te, innanzitutto. Il tempo è sempre troppo poco.
    Auguri a chi passa di qua ogni tanto a leggerti. A leggerci.
    Buon 2014.
    Avevo deciso di non fare bilanci. Me ne hai fatto venire voglia. Ci penso.

    • ro ro

      Buon anno di nuovo anche qui! :o)

  13. duepassietorno duepassietorno

    Buon 2014! Ti auguro un anno pieno!
    A.

  14. Con questo post sicuramente le tue basi per questo 2014 sono ottime..invece io ho messo su talmente tanto peso in questi giorni che invece della ginecologa dovrei andare dalla mia veterinaria per farmi mettere una museruola! Enjoy:-)

    • ro ro

      Nooo, Cri, no!! Bella e in forma ti vogliamo!!

  15. La lista del realizzato mi sembra lunga e interessante. Non so se corrisponde ai desideri di inizio 2013. Ma intanto c’è la concretezza.
    Per quanto la teoria di Igor Sibaldi e dei 101 desideri ho ciminciato ma visto che dura la bellezza di 39 minuti ho desistito subito.
    Comunque se non ho compreso male, è uno dei tanti modi di porsi degbli obiettivi a inizio anno e tirarci una riga quando sono realizzati.
    Funziona? Boh! non lo so.

    • ro ro

      Del video una parte sfiziosa è più o meno a metà, quando riferisce di un surreale dialogo, avvenuto al bar dell’aeroporto, e che iniziava con “Lei dov’era durante la crociata?”
      La lista nel 2013 non l’avevo fatta e il resoconto è ovviamente di parte e censurato. Potrebbe tuttavia essermi utile per agire con maggiore coscienza, caratteristica che da un paio di mesi mi sono accorta mancare nella mia vita da anni.
      Che sia quel che sia, ma voglio essere ben presente quando succede o non succede…

      • Riproverò con la parte sfiziosa.
        Un po’ criptica la parte finale che non sono riuscito ad assimilare nella sua interezza.
        Forse perché ho sempre cercato di agire con molta coscienza non mi sono mai posto il problema di liste o altro.

  16. Tu hai trovato 50 euro per strada, io ne ho persi 40 in sala scommesse. Credo che questo più di ogni altra cosa inquadri la differenza tra il tuo anno e il mio. 😀

    • ro ro

      Sala scommesse? Ma che posti frequenti? 😉

        • ro ro

          Devo leggere con più attenzione quello che scrivi.

  17. Felice 2014, ro. Sono di fatto in ritardo, ma non si è mai davvero in ritardo per auguri del genere.

    • ro ro

      Ti ringrazio molto. Buon anno nuovo anche a te.

    • ro ro

      Scusato.

        • ro ro

          Mai stata in guerra.

          • Mi fa piacere. Allora magari ripasso, senza paura di trovare mine antiuomo.

            • ro ro

              Niente mine, niente armi. E’ primavera: solo fiori profumati e colorati e occasionalmente birra e panini imbottiti.

              • Ho scelto il giorno giusto allora.
                A presto.

                • ro ro

                  Pare di sì.
                  Ciao!

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: