Skip to content

Dramma buffo con gratin di macaronis au fromage

Domenica mattina. Il libretto del Don Pasquale, dramma buffo, davanti allo schermo, ma in realtà chi si sente è Devendra Banhart che canta Santa Maria da Feira. Piove, indecisa se confermare il programma di lavaggio del parquet. S’asciugherà? Boh. Nel frattempo cucino: 35 minuti di impegno al massimo.

300 gr. di maccheroni
200 gr. di groviera, parmigiano 
besciamella saporita (30 gr. di burro, 30 gr. di farina, 500 ml di latte tiepido, 1/4 di cipolla, 1 chiodo di garofano, 1 foglia di alloro, 1 pizzico di noce moscata, sale e pepe bianco)

Prepara la besciamella.

Amicizia: vai al bagno a far pipi e al tuo amico gli lasci il tuo telefono in mano, perchè se no in bagno magari ti cade nello sciacquone. Il telefono, sprovvisto di password, ha dentro tutte le tue cose, foto, contatti, email di lavoro, ma soprattutto anche la cronologia di tutte le visite indecenti che hai fatto, cose di cui non è che vai troppo fiero, ma che tieni per feticismo o pigrizia. Il tutto avviene in perfetta reciprocità, seppur talvolta in differita tra le parti. Problemi che il tuo amico ci sbirci? Nessuno. Anzi, se guarda sono contenta, perché ritengo che sia interessato alla mia vita.

Preriscalda il forno a 180 gradi e cuoci la pasta da buon italiano.

L’amicizia prevede che al tuo amico, che non definisci più migliore amico perché hai del pudore e hai superato i diciotto anni ma nel sangue lo sai che è così, lo tratti proprio come tratteresti te stesso, con tutti i modi del caso o i riguardi dovuti: casa tua è casa sua, gli lasci quanto hai di più caro, un libro, l’ipod, cento euro, la ricetta di tua nonna della pastiera e sei felice che possa goderne. Capita pure che sei più felice che ne goda lui di te stessa.

Scola la pasta e trasferiscila in una pirofila grande mischiandola con la salsa besciamella e al formaggio, tenendone un po’ da parte da spargere sul gratin alla fine.

L’amore è un upgrade dell’amicizia: vale tutto quello che è previsto con un amico, ma in più lui entra in te, tu accogli lui e si possono costruire insieme cose che la natura sostiene e stimola.

Fai cuocere il tutto in forno per venti minuti finché non è croccante e dorato.

Non tutti ne sono capaci. Poracci.
Ma soprattutto può succedere che qualche amico dalla differita passi a nuovi percorsi: smette di parlarti e, interrogato a riguardo, sostiene di essere sempre stato così, in un batter d’occhio passa un anno e lui ti domanda “Come siamo arrivati fin qui?”.

Attenzione ad aggiungere il formaggio quando la besciamella è tiepida e non calda perché altrimenti si ammaglierà tutto male.

Allora a quel punto che si fa? Caso per caso, secondo la sensibilità altrui, si valuta. Tipo un q.b. nelle ricette.
Certezze: la pasta al forno è buona calda e se l’amico non s’arripiglia, una l’aspetta per un po’. In amore*? Uguale. Bussi talvolta alla sua porta chiedendogli di fare delle cose assieme, perché, come diceva il miliardario di “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”, se uno ha un momento difficile, se è là nella grotta e non ha voglia di parlare con te, l’unica soluzione è mettersi un gonnellino di foglie di palma, ondeggiare un luau, shakerare con ghiaccio e fargli vedere che lì fuori c’è una festa, tenendo sempre una mano libera e pronta ad essere presa.

At the Hop – Devendra Banhart

(*Questo post non ha subito modifiche conseguenti a fatti o eventi realmente accaduti successivamente alla sua creazione in bozza)

 

30 Comments

  1. ctrlshit ctrlshit

    Cavolo, sì. L’amore DOVREBBE essere l’upgrade dell’amicizia, quando tutto fila liscio, quando si hanno gli stessi desideri, quando si vuole la stessa cosa. Quando ci è diversi ma ci si stima PROPRIO PER QUESTO. Io vorrei continuare a crederci, anche se ho 39 anni. E non mi è mai successo di trovarlo, un amore così. Il tuo post mi ha messo una malinconia sorridente. Grazie 🙂

    • rO rO

      Ele, andiamo d’accordo. Fatti un piatto di pasta al forno. Vedi che con un po’ di carboidrati la malinconia te la dimentichi.

      • ctrlshit ctrlshit

        mangiata domenica. Aiuta, tantissimo 😀

  2. Io vorrei che qualcuno la preparasse per me la pasta al forno!

    • rO rO

      Passa da me domenica. In alternativa alla parmigiana di melanzane, potrei rifare il bis di domenica scorsa!

  3. Ho dei seri dubbi sull’amore come upgrade dell’amicizia. E dubito anche dell’amicizia…

  4. PS L’unica certezza è la pasta al forno!

    • rO rO

      Assolutamente sì

    • rO rO

      Groviera o gruviera, è un formaggio di origine svizzera, molto saporito.

  5. pornoscintille pornoscintille

    L’amore è l’amicizia quando si scopa. Se c’è la pasta al forno, meglio ancora: consola anche quando l’amicizia resta amicizia 🙂

  6. Fa Fa

    Mai stancarsi con gli amici che hanno bisogno di essere attesi. I momenti dimmerda capitano a tutti. La vita è zoccola, a modo suo, e le persone cambiano. Ma se l’amicizia è sufficientemente seria, non c’è nulla di cui temere.
    Tra amore e amicizia la differenza è presto detta: il primo è un brodo di pollo, la seconda è una birra in terrazzo. 🙂

    • rO rO

      Che detta così dell’amore pare triste, ma tu sai quanto io tengo al brodo di pollo :))
      … e anche alla birretta!!

      • Fa Fa

        L’amore è anche un divano e una coperta, se preferisci l’immagine più romantica. 😉

        • rO rO

          Ehm, pensavo a qualcosa di più passionale.

  7. Un bel piatto di pasta al forno… cosa si può volere di più? Metti una porzione da parte… 🙂

    • rO rO

      Confesso che la foto è della mia pasta al forno ma ho modificato la ricetta strada facendo per mancanza di ingredienti. Ti piacerebbe anche se avesse mozzarella invece di altri formaggi e dei dadini di pollo prima reso croccante in padella? 😉

      • Più che dadini di pollo, perché non di spalla cotta?

        • rO rO

          Ottima. Solo che in casa non ne avevo 🙂

  8. Cara Ro, con la foto del piatto da preparato domenica hai risvegliato il Winnie The Pooh che è in me.

    Sarà anche che s’avvicina l’ora di cena?

    Ai posteri l’ardua sentenza.

    Per quanto riguarda l’amore come upgrade dell’amicizia sono d’accordissimo con te.

    Infatti, non è raro che ci s’innamori di un’amica. Però il più delle volte non si è corrisposti e quindi si perde l’amore e si rovina l’amicizia.

    Dura lex, sed lex.

    • rO rO

      Buona cena, Federico! Ti auguro di godertela tanto quanto fortunatamente è accaduto a me stasera. A presto!

  9. Cristopher toph Caietti Cristopher toph Caietti

    Io l’ho fatta prima di partire per le ferie. Sì tornavo in Italia ma avevo bisogno di un piatto non troppo impegnativo ma buonissimo. Ho fatto gli gnocchi alla Sorrentina.
    Sfortunatamente tutti i miei amici Londinesi lavoravano allora li ho fatti assaggiare alla coppia con cui condivido l’appartamento, e loro, carinissimi, mi hanno addirittura detto che avevo ravvivato la loro serata con del buon cibo.
    Amo cucinare. Soprattutto per amici. Ho cucinato per una lei quando ho avuto l’occasione.

  10. Mi e’ venuta fame…

    • rO rO

      Molto bene.

      • Torno in Italia apposta 🙂

  11. Per un attimo ho temuto che ti fossi dedicata al blog culinario per ampliare la base fan. Comunque la besciamella fa sempre bene, un po’ come l’amour 🙂

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: