Skip to content

Behind Blue Eyes

Quando ero men che ventenne, frequentai per non molto una giovane ragazza dai capelli castani e con due occhi azzurri che davvero non saprei spiegarvi. Aveva più o meno fatto innamorare tutti, me e i miei amici. Una serie di coincidenze – non ultimo il fatto che a 19 anni ero magro e bello bello in modo assurdo – fece sì che ad uscire con lei per alcuni mesi fossi io. Le cose andarono come andarono, non è probabilmente una storia divertente da raccontare, ma ricordo alcuni episodi di quei giorni con grande tenerezza.

Andavo a prenderla in un villaggio militare dove viveva a causa del lavoro del padre in una casa piuttosto notevole e enorme. Suonavo alla porta e ne usciva solitamente lei che si chiudeva la porta alle spalle prima di incamminarsi con me verso l’auto. Un paio di volte era uscita sua madre che ricordo nei suoi capelli scuri, bellissima e gentile.

Una sola volta, dopo che ci eravamo chiusi la porta alle spalle, questa si riaprì. Era suo padre.

Cosa puoi aspettarti dal padre militare di una sedicenne che esce con un ragazzo di diciannove anni?

Mi allungò la mano e disse solo il suo nome. Io strinsi quella mano e dissi il mio. Probabilmente, non ricordo, con un immenso sospiro di sollievo.

Condivido oggi la scelta della mia memoria di mantenere vivo il ricordo di quell’episodio.

Perché è pur sempre una grande lezione.

Che non mi avrà insegnato nulla, quando un diciannovenne qualsiasi busserà alla mia porta per portare fuori mia figlia.

Io gli tiro una testata e poi nascondo il corpo.

Soundtrack: Limp Bizkit – Behind Blue Eyes

52 Comments

  1. Della serie “io posso, gli altri no”.
    Il padre militare non ti ha messo i brividi? Di norma non sono accomodanti ma a quanto racconti si è limitato a stringerti la mano.
    Diciannovenne bello bello ma poi invecchiato male? Uno bello rimane bello anche dopo, anzi di norma è fascinoso col trascorrere degli anni.

    • Fa Fa

      Il padre mi ha sorpreso. Felicemente.
      Sul diciannovenne bello, non prendermi sul serio.
      Si scrive per ridere, si invecchia come capita, si fa quel che si può. 🙂

        • Fa Fa

          Ho già usato la scusa della timidezza?
          Posso giocarmela adesso? 🙂

          • Facciamo così: palesati davanti un goto coi pie sotto alla tavola.
            … ti e to amiga.

        • rO rO

          Vendesi foto. Pagamenti in natura accettati.

            • rO rO

              Ok. Ciò è bene. Seguirà trattativa privata.
              Intanto sondo se per mandarti una foto rischio una testata.

              • ottimo, aspetto coordinate. Non sondare, manda e basta. In ogni caso tu nega, nega sempre.

                • rO rO

                  Forse si può fare anche senza testate. Pare che tu sia nelle sue grazie. Da tempo infatti si diceva di venire a trovarti.

                • vi aspetto, sarebbe proprio carino!

          • Fa Fa

            Ro, non sarei mai capace di farti del male!
            Si dia a Menteminima tutto ciò che chiede! 🙂

            • rO rO

              Fatto! Ti trova un gran gnocco.

            • rO rO

              Anche tu? Ma che ci fa Fa alle donne?? 🙂
              Cercherò di portarlo al prossimo raduno!

              • Ahahahah il solo fatto che sia amico tuo è una garanzia….a prescindere! 🙂

                • rO rO

                  È bello in maniera assurda! È che è pure fidanzato in maniera assurda!
                  😀

      • Comprendo la sorpresa di un padre-militare che saluta il boyfriend della figlia sedicenne con una vigorosa stretta di mano.

  2. ah ah ah io ho fatto perdere qualche secondo di vita alla morosa di mio figlio. Sono rientrata a casa senza preavviso per un’urgenza … Spalanco la porta e trovo lei desnuda avvolta nella MIA coperta col mio “bimbo” in mutande. Ho salutato e ho detto: ” Scusate, mi scappa, vado in bagno”

    • Fa Fa

      Dio che vergogna.
      Però la coperta – porca di quella troia – non si deve toccare!
      Stiamo forse scherzando?

      • Qui però mia madre ti stringerebbe la mano.

    • Sei stata una grande. Imperturbabile come una madre inglese o scandinava.

      Il top sarebbe stato se gli avessi ricordato di usare delle precauzioni.

      • Mah, lo spero.
        Onestamente ho delegato il padre a preoccuparsi di quel tipo di aspetto. Non certo per un fatto di pudore, ma perché pensavo fosse la cosa giusta da fare.

  3. Fa Fa

    😉

  4. Sto pensando alla reazione dei miei, se aprendo la porta mi trovassero in dolce compagnia: credo correrebbero a accendere un cero a qualche dio.

    • Fa Fa

      Mi piace soprattuto quel “a qualche dio”. Rende bene l’idea del non sapersi a chi votare… 🙂

    • Fa Fa

      Grazie, mi piace sapere che la mia linea viene condivisa. 🙂

    • Fa Fa

      Fantastico. Un faro per tutti noi. 🙂

  5. manutheartist manutheartist

    Ahahahaah! Chiusura brillante 😉

    • Fa Fa

      😉

  6. rO rO

    Una vaga, vaghissima esperienza mi porta a pensare che con quella stretta di mano il padre militare abbia sondato la tua mollezza. E’ probabile che giorni a seguire abbia chiesto alla figlia chi sei, cosa fai e soprattutto abbia detto che non gli piacciono i capelloni. Successivamente ti avrà tenuto d’occhio.
    La madre invece t’avrebbe difeso perché eri bello, bello in modo assurdo.

    Mi permetterei un consiglio sin da ora: lascia libera la creatura. Potresti rischiare altrimenti che diventi come me.

    • Fa Fa

      Probabile. O forse aveva già chiesto e sondato.
      Consiglio sacrosanto.
      Certo che avrà al sua libertà.
      Al massimo, al diciannovenne che si presenterà alla mia porta, farò un test di cultura generale. 😉

      • rO rO

        Geniale 🙂
        Quanti componenti avevano i Kiss? Chi é il Padre della Chiesa? I bicchieri di plastica vanno nel secco?

        • Fa Fa

          I Kiss erano 4. I padri della chiesa erano molti, ma dipende dalla chiesa. Ai bicchieri di plastica bisogna guardargli il sedere e leggere il codice di riciclaggio. 😉

          • rO rO

            Ma il test era per il giovane! 🙂

    • Fa Fa

      Sia messo agli atti che appena visto il tuo commento ho messo la bocca a cuore. 😉

      • Ahahah se riesci a sfilarti pure le mutande con i pantaloni addosso durante una sfilata sappi che diventerai il mio mito!!!! 🙂

        • Fa Fa

          Ahahahaha! Mi arrendo, questo non posso riuscire a farlo. 😉

    • Fa Fa

      Insomma, quando è troppo è troppo. Come osi maledetto diciannovenne?

  7. Oddio, mi hai spiazzato Fa. E se il figlio fosse maschio, che faccio, gli compro una coperta perchè non usi la mia?

    • Fa Fa

      Al figlio maschio sono secchiate di preservativi e pacche sulle spalle. 🙂

  8. Caro Fa,

    bel racconto con protagonisti di altri tempi. Oggi, probabilmente, il padre ti avrebbe chiesto il medello Unico dei tuoi per vedere se fosse conveniente darti la figlia in sposa o come convivente.

    • Fa Fa

      Ne sono certo. Dio che tristezza. Si stava meglio quando si stava peggio?

  9. In un uomo apprezzo due qualità: l’amore paterno e l’autoironia.
    Quel passaggio sul “bello in modo assurdo” pesa quanto una testata al primo insano portatore di pisello che tua figlia ti porterà in casa. Colpisci duro.

    🙂

  10. M2 M2

    E se per caso, invece, nel futuro che si prepara, bisognerà spingere i propri figli ad uscire di casa e a fare esperienze, ad avere amici in carne ed ossa, a fare sesso vero, invece di coltivare relazioni virtuali in cyberspazi che oggi non osiamo neppure immaginare? 🙂

  11. io ho solo figli maschi..quindi nessuna testata… al limite posso chiedere della mamma!!!

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: