Skip to content

Marmellata di arance

Erano giorni che ne avevo voglia. Giorni interi a pensare alla marmellata di arance. Che per uno come me è piuttosto strano, a pensarci. Inoltre, essendo io uomo, non posso neanche appellarmi a gravidanze vere o immaginarie. Una voglia in piena regola senza particolari fattori scatenanti. Forse è solo una rappresentazione di una voglia più ampia. Quella di estate, di sole, di mare. Il mare della Sicilia, per esempio e per restare in tema con le arance di cui sopra, potrebbe andare benissimo. Ma potrebbero andare bene anche quelli della Sardegna o della Puglia. Preso dalla tristezza e dalla siccità interiore, a volte, potrebbe andare bene anche una piscina comunale o quella di una buona famiglia. Se invece  esco da un lungo inverno come quello che ci sta lasciando, ecco, solo in quel caso, può andare bene anche una laguna torbida come quella del medio/alto adriatico. Ma la chiameremmo disperazione. Anzi, crisi di astinenza.

In tutto questo turbinio di desideri, ieri ero al supermercato per la spesa più o meno settimanale e lei mi ha guardato. O forse io ho guardato lei. Insomma, avete presente quello scambio di sguardi, no? Quello di chi sta flirtando spudoratamente ma a distanza di sicurezza? Quello. Flirtavo con la marmellata di arance.  E allora l’ho presa.

E quando questa mattina, alle 8.11 minuti, mi sono svegliato, ho voltato la testa per rassicurarmi che tutto fosse al suo posto e che dormisse serenamente e poi ho immediatamente pensato alla marmellata di arance che mi aspettava al piano di sotto.

 

Vi ho già raccontato di quanto io dia importanza alle piccole cose.

La mia colazione di questa mattina.

Il trailer del nuovo prossimo film di Zach Braff.

La soundtrack di questo post che avevo perso e ho ritrovato questa mattina.

Buona domenica, spero che da voi ci sia il sole.

E il mare.

 

Soundtrack: The Shins – New Slang

29 Comments

  1. Per un attimo ho visualizzato Zac Efron e pensato che rovinava il quadretto

    • Fa Fa

      No, no, ti prego. Questo è uno Zach diverso! Ha un’acca in più tanto per incominciare. Ha fatto scrubs, è un regista. Ha buoni gusti musicali. Non confondiamo! 🙂

      • Vero,poi mi è venuto in mente e ha riportato senso e bellezza al momentino della colazione di cui anche io sono una fan

        • Fa Fa

          Meno male. Come dire, piccole cose che fanno grandi momenti. Piccole cose che possono rovinarli. 🙂

  2. Pensa che ho comprato la stessa marmellata ieri, e non uso le fette biscottate ma ne gusto due cucchiaini la mattina, guardando quel colore intenso!

    • Fa Fa

      Credo che domani che sarò un po’ più di corsa adotterò la tua tecnica. 🙂
      Questa mattina avevo tempo.

  3. rO rO

    Quando esce? Ieri ho visto Grand Hotel Budapest. Mi é piaciuto.

    • Fa Fa

      Luglio in america. Credo ottobre da noi.

      • rO rO

        Giusto pochi giorni fa ho comprato anche io la marmellata di arance ma ancora non ho aperto il vasetto. Manca poco! 🙂

        • Fa Fa

          A me ha fatto bene. Quando ne avrai voglia farà bene anche a te.

          • rO rO

            Sto finendo la crema bicolore…

  4. Amo la marmellata d’arance. Quella fatta in casa è strepitosa!

    • Fa Fa

      Giuro che avevo pensato di farla io. Poi ho pensato che non fosse il periodo migliore per le arance e ho optato per il supermercato. Comunque, prima o poi, la farò con le mie mani. 🙂

  5. Non ci credooo! Questa mattina descrivevo a mia figlia la differenza tra la marmalade e la jam e le spiegavo quando adoro la marmellata di arance con i pezzi sottili di buccia candita dentro e la invidiavo perché va a Londra con il padre e le chiedevo di comprarmi quella da f.and mason ! ……per oggi mi sono accontentata di una del supermercato….ahhhhhhhhhh quanto mi piace! Pan tostato caldo senza burro e tazza di te bollente e Lei! Libidine.come ti capisco !

    • Fa Fa

      Ma il gusto amarognolo delle scorzette candite! Che goduria infinita.

  6. E chi lo sapeva che Braff facesse anche il regista? Scopertone della domenica. Un po’ come la canzone che hai scelto, bella 🙂

    • Fa Fa

      Grazie! Braff ha diretto un solo film che si intitolava “La mia vita a Garden State”. Questo è il secondo. E ha grandi gusti musicali.

  7. la marmellata alle arance è una buona approssimazione della felicità, superata solo dalla marmellata di limoni 🙂

    buona domenica

    • Fa Fa

      Mi piace questa immagine dell’approssimazione della felicità. Non posso che confermare.

  8. (EN)Really funny post 🙂
    (IT) Post davvero simpatico 🙂

    • Fa Fa

      Grazie!

  9. elinepal elinepal

    Un po’ di pioggia e niente mare. E neanche un tutto che dorme tranquillamente. Ma mi hai fatto venire una stramaledetta voglia di marmellata di arance amare!

    • Fa Fa

      La marmellata aiuta. In un modo che è suo. Non salveremo il mondo con lei, ma sono passi nella direzione giusta. 🙂

      • elinepal elinepal

        Eh eh

  10. Io e te coltiviamo le stesse passioni. Ci piacciono gli amori impossibili. Soprattutto quelli che si consumano tra le file dei supermercati, quando le strette corsie e l’invadenza degli avventori chiamerebbero a un più cauto approccio. Io, per esempio, l’ho rincorsa per mesi, spiandone i movimenti tra uno scaffale e l’altro, alla ricerca di un coraggio che non mi appartiene per natura, quello all’approccio diretto. Virile. Sono un contemplativo, io, un filosofo dei bei tempi andati, non certo uno di quei moderni pensatori che fanno della prassi la quadratura del cerchio. Sono metapassivo, nel senso che trascendo la passività, sublimandone il principio. Io sono inerzia contemplativa, puro spirito estatico che attraverso l’annullamento del soggetto nell’oggetto dà origine all’autocoscienza contemplante.

    Ad ogni modo la storia è finita male e strategia attendista si è frantumata in mille piccole stille di rimorso, Un attimo prima di cavare la forza dal cuore, una massaia di mezza età si è portata via la più sensuale macchina del pane che io abbia mai desiderato in vita mia, lasciandomi attonito davanti a un immenso buco nero, laddove prima pulsava la luce meravigliosa di una moulinex one.

    Addio piccola MOU. Un banale barattolino di confettura vale meno della testa del chiodo che eri tu.

    • Fa Fa

      Il concetto di metapassività mi sorprende laddove mi ci riconosco perfettamente. Hai ragione tu, coltiviamo probabilmente la stessa passione per gli amori impossibili e per le corsie dense dei supermercati.

      Capisco che l’oggetto del tuo desiderio fosse sofisticato e snob, ma io amo le cose umili e non l’arroganza. Già dal nome, se ci pensi. One.
      Io voglio dolcezza. 🙂

  11. I feel the same way about fresh pears.

    • Fa Fa

      Itsallaboutspring. 🙂

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: