Skip to content

Il multitasking non esiste

Il multitasking non esiste. Oggi ho appreso alcune cose sul digitale. Una di queste è che il multitasking non è economico. Multitasking è un termine rubato all’informatica che indica la capacità di fare più cose contemporaneamente. In informatica, infatti, è la capacità di un dispositivo di eseguire più programmi nello stesso momento. Di questi tempi è piuttosto comune essere alle prese con più stimoli simultaneamente e gestirli tutti al meglio. In ufficio abbiamo un pc davanti. Ma abbiamo almeno uno smartphone sulla scrivania. Abbiamo anche un telefono fisso, normalmente. Immagino sia capitato a tutti di scrivere una mail mentre si sta parlando al telefono. E di scrivere delle enormi cazzate.

Ho sempre pensato che in ufficio, nella vita, anche nel sesso, sia meglio fare una cosa per volta ma farla bene. Oggi mi hanno dato conferma. Alcuni studi di non so chi paiono aver dimostrato che il tempo che si perde per passare da una applicazione all’altra, da un dispositivo all’altro, da uno stimolo all’altro, rende questo sistema di gestione del tempo del tutto antieconomico. C’è poi tutta una questione di risorse cognitive e mentali che si sprecano nel passare da un compito ad un altro. Insomma, non ne vale la pena. Molto più economico concentrarsi su quello che si sta facendo per cercare di portare a termine il compito prima e meglio possibile.

Io sono felice. La vedo un po’ come una vittoria personale. In realtà è solo una piccola rivincita contro quelli che riescono a fare quattro cose contemporaneamente senza alcuna difficoltà. Ma quelli sono supereroi. E i supereroi, checché ne dica rO, non esistono. La verità è che siamo stressati anche a causa dell’internèt. Siamo “always on”, come dicono quelli che fanno finta di capirci, non stacchiamo mai. Siamo bombardati continuamente. Ho già ammesso di essere uno di quelli con pc o telefono sempre a portata di mano. Sono colpevole. Devo disintossicarmi. Magari vado in una clinica con le star di Hollywood malate di sesso. Sono comunque forme di dipendenza. Solo che l’ipersessualità sembra molto più divertente.

Sono partito dal multitasking e sono finito a parlare di ipersessualità. Se non è stress questo, ditemi voi.

Soundtrack: R.E.M. – E-bow The Letter

57 Comments

  1. Solo le mamme a volte sono multitasking. Non nell’informatica, nella vita 🙂

    Alex

    • Fa Fa

      Credo di doverti dare atto. 🙂

  2. fare più cose insieme mi ha sempre dato la sensazione di non farle bene, come se un pezzo di una cosa che sto facendo, si perdesse mentre mi accingo a farne a un’altra contemporaneamente.
    Non essendo una fan del multitasking, non posso fare altro che approvare ogni singola parola.
    Ad ognuno la propria ossessione.
    Non so se disintossicarsi dal sesso sia però piacevole. 🙂
    Buongiorno!

    • Fa Fa

      Disintossicarsi no. Stavo pensando più alla patologia. Ma si scherzava. Ovvio che è pur sempre una patologia.
      Stamattina, in ufficio, ci stavo facendo caso: il multitasking è difficile da evitare, alla fine. Ma se si potesse io lo preferirei. Dobbiamo darci una cazzo di calmata. 🙂

      • ahahaha 🙂
        sei tu a decidere! quindi si può fare!

        • Fa Fa

          Sicura che sia tutto nelle nostre mani? Che dipenda davvero da noi? Io a volte ho l’impressione che sia un po’ complicato non seguire il ritmo di questo periodo storico. Ho l’impressione che rimarrei tagliato fuori. Infatti sogno spesso di gestire un piccolo bar su una spiaggia bianca, da qualche parte. 🙂

          • sicuramente il non star dietro a questo correre tecnologico, ti taglia fuori!
            ma dipende da quello che vuoi essere tu, da come vuoi essere.
            Io se vengo tagliata fuori da certi circuiti, non mi ci rimango male.
            Ne guadagno altro tempo, per fare altre cose.
            Ecco..il tuo bar sulla spiaggia bianca, potrebbe non essere un miraggio, se non ti lasci coinvolgere troppo dal ritmo frenetico della tecnologia.

  3. Ormai il multitasking viene considerata una necessità, un requisito, un elemento da infilare nel curriculum, come fosse una qualità invece che una distrazione continua…
    Chissà quando anche i boss comprenderanno che “chi va piano…”

    • Fa Fa

      Sì, vedi sopra. Non è possibile fare senza. Ma non mi piace, non lo vorrei. Non sono certo convenga. Ma lo capiremo solo dopo un infarto. Che comunque verrà a noi, mica al capo. 🙂

  4. Tra gli animali va di moda il comportamento conservativo: agisci solo se le tue possibilità di successo sono molto alte, Il contrario delle nostre abitudini. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che l’essere umano può permettersi di sprecare più energia, in rapporto al fabbisogno calorico,.rispetto a qualsiasi altra forma di vita animale di pari peso.. Per cui se già a tavola mangiamo come delle bestie, quando potremmo consumare molto meno,, figurarsi negli altri campi i applicazione dell’energia! Ecco, è come se vivessimo fregandocene dell’entropia. L’ipersessualità apparente dei leoni, per esempio, è qualcosa a cui ambirebbe qualsiasi maschio, tralasciando una o due note importanti sull’attività del felino in questione: 1 si riproduce compulsivamente per un elevato numero di volte al ritmo di trenta secondi per volta; 2 si riproduce in periodi determinati dalla ciclica fecondità della femmina..L’essere umano, invece, di questa iper sessualità tralascia i due importanti punti per tuffarsi nel fantastico mondo del “famolo sempre”, tanto l’uovo costa al massimo 30 centesimi al supermercato. Dunque io sposo la tua crociata contro lo spreco, ma solo perchè ho una certa età e voglio tornare a una dieta priva di grassi e povera di zuccheri. Ho un eccesso di sebo da controllare e se fossi un animale la mia pelle si desquamerebbe solo nel periodo della muta.

    • Fa Fa

      Mi è sfuggito il collegamento tra il “famolo sempre” e i 30 centesimi dell’uovo al supermercato. I grassi poi, non parliamone, una vera sciagura.
      Ho davanti a me l’immagine di un leone che fa sesso. Tu mi crei dei problemi, sappilo.
      Per l’eccesso di sebo consiglio uno shampoo sebo assorbente.
      Anche se sebo assorbente non è una bella cosa da dire in un blog.

      • In verità ci ho impiegato anch’io un po’ di tempo per afferrarne il senso,. ma se inserisci il famolo sempre in un ottica di consumo energetico, l’uovo carburante lo trovi al netto dell’accisa.presso qualsiasi supermercato. Non inquina e rende tanto.

        • Fa Fa

          Mi piacciono le cose che rendono tanto e non consumano. Se poi le trovi al netto dell’accisa, siamo a cavallo. Dobbiamo stare attenti però. Che Renzi vuole dare 80 euro a un sacco di gente. E la Boschi indossa dei vestiti blu molto attillati. Qualcosa vorrà pur dire.

        • Fa Fa

          Tu conosci l’ambiente. E anche la Boschi, forse. 🙂

  5. Bachelorette Bachelorette

    Io aprovo il multitasking. Bando alle ciance: riesco a fare due cose insieme e talvolta anche tre. Ti pare che per ascoltare un concerto in cuffia non posso lavare i piatti?
    Certo, se bacio qualcuno voglio fare solo quello, ma è più un bisogno innato che una mancanza di possibilità nella realizzazione.

    • Non vorrei apparire banalmente monotematico, se parlo di sesso anche dopo essermi dilungato un pelino sull’attività riprodutiva del leone. Ma il multitasking per me è stato fondamentale durante la fase delle prime esperienze sessuali, quando occorreva concentrarsi sulla tabellina del tredici per imbrigliare l’ansia da prestazione. Perciò lunga vita al multitasking e alla tabellina del 641!

      😉

      • Bachelorette Bachelorette

        Giusto, che voi uomini in fase adolescenziale e poi in fase di senilità avete spesso delle difficoltà di prestazione. Per noi è più semplice: possiamo anche amare un uomo e far solo quello non pensando a nient’altro. Ma proprio a nient’altro.

        Ecco, adesso passerò la mattinata a pensare di baciare qualcuno.

        • Vantiamocene, eh?

          Scommetto che a scuola eri una schiappa con le tabelline..
          Ho dato il mio primo bacio a vent’anni e senza alcun ausilio logico matematico.. Ti ho impressionata, vero?.

          • Bachelorette Bachelorette

            Ho fatto la scuola dai preti. Mi impressioni poco 🙂
            A scuola? Non ricordo!

        • Se ci penso pure io a qualcuno nn esco viva dal lavoro!

        • Fa Fa

          Elenuccia, tu non pensare a nessuno se non al tuo lavoro! Concentrati. 🙂

          • Dopo che x necessità gli sn stata intorno il tempo che di solito gli sto intorno in un mese è cm una dose di stupefacente: crea dipendenza. ..

            • Fa Fa

              Elenuccia, mantieni la calma. Respiro profondo. 🙂
              Non perdiamo la testa.

          • Bachelorette Bachelorette

            Dici che se pensa all’amore fa male? Fa! Dai!

        • Non me lo dire, se penso alla Serracchiani, io quasi svengo. Quella frangetta un po’ così e la bocca piccola che pare quasi trattenere un fiume di parole tra lingua e palato. Ah! che meravigliosa parolaia…

        • Fa Fa

          No, no, l’amore è sempre una cosa bella a cui pensare. Solo che conosco la situazione e, diciamo, è un po’ complicata e pericolosa.

    • Fa Fa

      certo, il mio ragionamento era su questioni un po’ più complesse del lavare i piatti e ascoltare musica in cuffia. Mi vedi in palestra come spingo con i miei pettorali mentre ascolto gli Strokes? 🙂
      Io riesco a baciare una donna mentre le prendo dolcemente il viso fra le mani. Sono pur sempre due cose. Ma la tabellina del 13 era troppo difficile, per me. Usavo quella del 5. Una passeggiata.

  6. Lo sapevo, prima di aprire la mail, che l’autore fossi tu, perché solo un maschio poteva arrivare a questa conclusione. Le donne sono state progettate multitasking, sono fisicamente e mentalmente pronte per operare più cose insieme, e in questo discorso potremmo far rientrare anche l’ipersessualità, ma sarebbe un discorso volgarissimo!

    • Fa Fa

      Ovvio che andava affrontata anche la questione del sesso. Tralasciamo.
      Sì, ne sono consapevole. Loro sono più brave.

  7. Temo che solitamente siano le ragazze ad essere multitasking. Non ho uno studio di non so chi che però possa dimostrartelo. Io tendenzialmente riescoa a farne due alla volta. Tendenzialmente.

    Ps. Ma le razze?

    • ro ro

      Sono molto più romantiche e belle di un pesce d’aprile qualsiasi.

        • ro ro

          E’ colpa mia. Fidati.

        • Sono un paladino dell’amor cortese, no la colpa è mia. Solo perchè sono un maschio. Colpa primordiale

          • ro ro

            Non dovresti fumare, sai?

  8. Fa Fa

    Sì, è più roba loro. Ma poi dipende da donna a donna. Da uomo a uomo, da leone a leone (vedi sopra). Stamattina, ad esempio, sto facendo almeno quattro cose contemporaneamente. Mi viene già da vomitare.
    Adesso mi calmo. 🙂
    Le razze. Ro è romantica, in questo periodo.
    Dev’essere innamorata.

    • ro ro

      Non scrivere queste cose che poi la gente ci crede 🙂

      • Fa Fa

        Scusa, sono io che mi son fatto distrarre. Non è vero niente! Si scherza. 🙂

  9. beh, a livello computazionale il multitasking in fondo non è nato in maniera molto diversa in realtà: prima dell’avvento dei nuovi processori, un tempo ti facevano credere che i pc potessero compiere due operazioni sincrone, in realtà erano alternate in maniera talmente rapida da non farti rendere conto. si tratta solo di ingannare il tempo, ecco 😉

    • Fa Fa

      Ieri infatti sostenevano che sia anche tutto un inganno. La nostra percezione è un inganno. Siamo fottuti.

  10. Volendo fare del multitasking, ol cervello dovrebbe poter lavorare con zone indipendenti. Un tempo ci riuscivo, ora non più e faccio sempre una cosa per volta.
    Però PC e telefono non hanno mai coabitato correttamente dentro di me. O l’uno o l’altro. Però scrivere o leggere e ascoltare altri che parlano quello ci riuscivo.
    Mi piace l’idea di disintossicarmi nelle cliniche per star malate di ipersessualità. Loro guariscono dai loro mali, io mi disintossico dal PC.

    • Fa Fa

      Il cervello per zone indipendenti?
      Può aver senso.
      Adesso vedo se c’è qualcuno che ha dei soldi da investire in ricerca. 🙂

  11. Il sono nel massimo dello stress …multitasking e on demand !

    • Fa Fa

      Cri, perdonami, dovresti chiarire questa cosa di te on demand, che si potrebbe generare un equivoco. 🙂
      Lo stress non ci fa bene, lo sai vero?
      Ho già detto che dobbiamo darci una cazzo di calmata?
      Dobbiamo goderci la vita, stare al sole, bere della birra.
      E dobbiamo fare l’amore di più. Tutti.
      Che tanto lì non si esagera mai (salvo l’ipersessualità, per ricollegarmi al post).

      • Ahahaha certo! Ma era riferito al mio ruolo di madre ..più che una calmata mi dovrei fare una dormita. Kiss

  12. Fa Fa

    Vedi? Le cose basta chiarirle! 🙂
    Beata la tua creaturina che può disporre di te!
    Sulla dormita: non mi viene in mente niente di più liberatorio e antistress.

  13. Negli ultimi mesi avevo iniziato a sospettare che questa storia del multitasking fosse tutta una coglionata. Tra l’altro richiede lo sviluppo dell’handling stress.
    Senza contare che questa è l’altra skill-palla che ci vendono come oro. Lo stress è una brutta cosa.

    • Fa Fa

      Dorotea, te lo devo dire: tu parli difficile. 🙂
      Ma “coglionata” è un termine che comprendo perfettamente.
      Anche sulle skill-palle vado forte. Vuoi parlarne con il mio capo? Potreste odiarvi cordialmente.

      • Ahahahaha! Dopo questa ammissione hai tutto il mio rispetto. (Comunque volevo dire che conosco tanti altri termini perfettamente comprensibili e che ogni giorno mi cruccio un po’ per diventare piú semplice nelle mie espressioni)
        Io e il tuo capo. Che bella immagine l’odio cordiale: mi si addice. Fammi fare un test col mio datore di lavoro prima. Cosí ti dico come vado. 🙂

  14. Elenco di entità multitasking:
    – Il Padreterno
    – Le mamme
    – Le donne in genere
    – Gli studenti lavoratori
    – I camionisti

    • Fa Fa

      Sono stato multitasking, secondo il tuo elenco. No, non sono stato mamma né donna in genere. Non sono un camionista, i quali peraltro farebbero bene ad abbandonare il multitasking almeno finché percorreranno le nostre stesse strade. Forse sono stato Dio, forse lo sono ancora. Ma sono certo di aver lavorato mentre studiavo. 🙂

  15. io ho già serie difficoltà a masticare e camminare contemporaneamente. e non aggiungo altro. :))

    • Fa Fa

      Problemi che hanno in tanti. 🙂
      Ma sono certo che quando ti concentri sul masticare, per dire, lo fai in maniera divina.

      • Ahahaha!!! Il pidocchio masticatore è un dilettante al confronto!!! :))

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: