Skip to content

L’intervista (un promemoria)

Ci hanno intervistati. Un collega blogger, Federico Chigbuh Gasparini, ci ha rivolto qualche domanda e noi abbiamo risposto con sincerità. A Federico va ovviamente il nostro grazie.

stasera sono romantico, cosa vi devo dire.

Ho sempre sognato di essere intervistato. Quando avevo un bel po’ di anni in meno andavo in edicola e chiedevo il Mucchio Selvaggio. Più volte mi è capitato di affrontare sguardi solidali di uomini o accusatori di donne che rispondevano “il porno è in basso a destra”. Io spiegavo pazientemente che il nome della rivista non era un invito ad una gang bang ma una notevole citazione di un film di Peckinpah. Il mensile (per un periodo anche settimanale) trattava principalmente di musica con ampi inserti di cinema e arte in genere.

Lì dentro ci trovavo le interviste che mi facevano sognare di esserne oggetto. Ero giovane, suonavo. A me bastava.

L’intervista la trovate qui.

Soundtrack: Blur – Tender
(a me la chitarra di Graham Coxon ancora commuove).

68 Comments

  1. Simpatica e divertente la vostra intervista. Risposte scanzonate e volutamente ironiche come è nel vostro stile.

    • Fa Fa

      Grazie! Cosa vuoi, siamo fatti così! 🙂

      • E per fortuna siete fatti così! Viceversa non vi seguirei!

  2. “Ti racconterei di come io abbia dovuto affidarmi ad un professionista per gestire gli introiti del blog, se solo fosse successo.”
    Me l’appendo sulla testata del letto!

    • ro ro

      Infatti quella è la frase più bella dell’intervista.

    • Fa Fa

      Immagino sia comune a tutti noi blogger. Credo che nessuno abbia mai pensato potesse andare diversamente, no? Ma quanto sarebbe divertente? 🙂

      • Per non parlare dell’efficacia. Essere pagati per qualcosa che piace fare! (Scherzi?)

        😀

        • Fa Fa

          Ammetto che mi sono fatto il film che tu sia andata fin lassù per inseguire una passione. Ergo, tu fai un lavoro bellissimo che ti fa anche guadagnare un sacco di soldi. 🙂
          No, dai, non può essere.
          Essere pagati per qualcosa che piace fare! E’ fantascienza. 🙂

          • Caspita.
            La tua storia su di me è più bella della mia.

            (Non leggere quello che pubblicherò nei prossimi giorni se vuoi mantenere l’inegrità di questa bella immagine!)

        • Fa Fa

          Riflesso condizionato: sono corso sul tuo blog. Interessante. Ti seguirò.

          • Ecco, l’ho fatto apposta per farti correre sul mio blog.

          • Mi è scappato un 😀
            Sennò sembro una calcolatrice seriale e sarebbe come gonfiarmi in petto di una dote che mi manca. ;p

        • Fa Fa

          Tu mi dici di non fare una cosa e io corro a farla. Forse un vago ricordo della mia infanzia?

        • Fa Fa

          Ne sono comunque molto felice. Hai un bel blog. Foto meravigliose.

        • Fa Fa

          Tranquilla,non avevo certo pensato a te come ad una calcolatrice seriale…

          • Beh, comunque sia è prezioso quello spirito di ribellione infantile! 😉 Quindi ben venga!

            E poi grazie per i complimenti. Hanno un valore particolare per me, provenendo dalla tua sensibilità.

  3. duepassietorno duepassietorno

    ma quindi non siete voi? io v’immaginavo proprio così…
    A

    • ro ro

      Be’, Fa è proprio lui! Tu non sai le discussioni che ci siamo fatti circa il mantenerci anonimi! E ancora oggi siamo sempre lì sul filo. Insomma, finché abbiamo un lavoro che ci mantiene, non si può far altrimenti.

    • Bachelorette Bachelorette

      Fidati che Fa ti piacerebbe…

      • Fa Fa

        Grazie B.
        Sei gentile. 🙂

  4. Letto!
    Una volta guadagnavo i gransoldi con splinder, nella misura di un buon euro al mese, poi sono passato a wordpress e ho scoperto tristemente che se volessi monetizzare le visualizzazioni dovrei passare alla versione più posh, che quindi comporterebbe un costo annuo e un ingrullimento maggiori rispetto a quanto non guadagni, e allora ho accettato questo smacco. Però certe volte non si dorme la notte sapendo che in un anno dovrò rinunciare ai miei 15 euro!

    • ro ro

      Il fatto di far soldi con il nostro blog in realtà per me è stato archiviato da un pezzo. Non desidero abbassare ulteriormente il livello di quello che scrivo e di come lo scrivo. Però ci si scherza su.

    • Fa Fa

      Minchia i 15 euro! Son cose che cambiano la vita, in effetti. 🙂
      Ci si scherza su, esattamente.
      E ci mancherebbe pure.

  5. Bello leggervi anche attraverso l’intervista. Diversi e complementari! 🙂

    • Fa Fa

      Si, diversi.
      Sì, probabilmente anche complementari.
      Insomma, si sta piuttosto bene.
      Come in tutte le convivenze (anche se solo digitale come la nostra) ogni tanto non ci si capisce. Comunque mai nulla che un abbraccio o un vaffanculo non siano in grado di risolvere. 🙂

      • Bachelorette Bachelorette

        E noi amiamo che Fa ci abbracci come Olmo!! 🙂

        • Fa Fa

          Anche la birra, hai ragione. Vedo che hai colto perfettamente lo spirito di questo blog. 🙂

  6. Bachelorette Bachelorette

    Posso dire però che Sex and The City non mi piace? Sinceramente non credo di essere mai riuscita a guardare una puntanta per intero… poi, ok, è tutto molto glamour, New York e i cocktail ci piaccciono, ma insomma, non lo so se il paragone mi piace tanto ( per quanto sia grata a Federico per l’intervista perchè é stato divertente rispondere e lui, lo so, che voleva essere gentile scrivendolo )…..però io ci tenevo a dirlo, chè se mi sto zitta mi pare che poi quella serie tv mi piaccia e invece non è così….

    • Fa Fa

      Chissà cosa avrebbe pensato la gente di te ad immaginare che potesse piacerti Sex and the city! Hai fatto bene a puntualizzare. Friends però ti piace molto, vero? 🙂

      • Bachelorette Bachelorette

        Ho una mia integrità morale.
        Sì, Friends mi piace molto. Mi piace l’appartamento di Monica, mi piace Chandler e mi piace Joey ( come si scrive? ) …. come non ricordare Chandler vestito da coniglio rosa? oppure lui e Joey che guardano sognanti le paperelle fare il bagno nella vasca? :))

  7. Commento alla tua ultima risposta nell intervista:” ti piacerebbe! “.

    • Fa Fa

      A chi non piacerebbe essere pagato per fare qualcosa di così divertente? 🙂

      • Ma infatti se scopri cm farti pagare svelami il segreto! Che nn sia esser bravi a scrivere o suff interessanti xe allora nn ho speranze!

        • Fa Fa

          No, no, così non vale! (Essere bravi o interessanti intendo).
          Io voglio poter essere noioso e poco interessante ed essere coperto di soldi lo stesso!
          Se scopro come giuro che condivido.

          • Allora in tal caso siamo in linea! Condividi Sì ma nn cn tutti che poi i guadagni calano

            • Fa Fa

              Condividerò con pochi intimi e selezionati!

              • Ecco bravo! Così mi piaci! Quanti soldi devo darti x rientrare nei pochi selezionati????

                • Fa Fa

                  Soldi? Noooo, sono così volgari (solo in questo caso). Diciamo che io farò un favore a te e tu, una volta diventata milionaria, ne farai uno a me, all’occorrenza. 🙂

                • Mi sembra quasi di firmare un assegno in bianco… :-/. Farò uno sforzo di coraggio e ci sto! Mmmm nn ne sn sicura…. facciamo che ci penso!

                • Fa Fa

                  Fidati! Anche se comprendo che tu di me sappia pochino… (ma è vero anche che io di te non so nulla). Un doppio assegno in bianco, praticamente.

                • di voi fanciulli è difficile sapere qualcosa anche quando si chiede! ehhe
                  anche di me non si sa molto in effetti, ma so che comprendi i motivi senza nemmeno dover chiedere quali possano essere.
                  Posso aggiungere poi che parlare di sè sul blog è cmq diverso dal relazionarsi con un singolo individuo, conosciuto o meno che sia.
                  Per lo meno per me è sempre stato così in passato.

        • Fa Fa

          Sono d’accordo. Il blog – la rete in genere, direi – è uno schermo che fa spesso grossi danni. Quantomeno nelle mani di alcuni. Bisogna saper usare lo strumento, diciamo, perché, come giustamente sottolinei, scrivere di sè su un blog è diverso dall’avere a che fare con qualcuno.
          Sulla riservatezza credo che abbiamo punti di vista simili. Io non sono affatto terrorizzato dal diffondere dati vagamente sensibili. Solamente evito di farlo in home page del blog. Mettiamola così.

          • Quoto quanto da te detto. Volevo dire la stessa cosa ma ci sn momenti in cui la mia connessione cervello-neuroni è peggio di quella della 3!

    • Fa Fa

      Siamo così ggiovani? Davvero? Che bella notizia! 🙂

      • ho letto che siete tra i trenta e i quaranta, cioè nella decade più intensa (per come me la ricordo io).. fino ai 45, toh! dopo… vabbè del dopo non vi anticipo nulla. ne scriverete. 😉

        • Fa Fa

          Decade più intensa? Ci devo pensare. Ma forse hai ragione tu. O meglio, mi fido. 🙂

  8. “Qualche giorno dopo ho dato un’occhiata al blog del tipo: era graficamente scadente e più che di geopolitica scriveva di calcio in Cina.” Frase da incorniciare! A proposito, avete per caso visto i siti più votati su Netparade? Alla faccia della qualità: sono pieni di pop up e animazioni colorate da attacco epilettico. Roba che non si vede più in giro dai primi anni ’90, dei veri e propri detriti informatici. Ho appena letto la vostra intervista sul blog di Federico, d’ora in poi vi seguirò! A presto 😉

    • Fa Fa

      Abbiamo un divano piuttosto grande. Accomodati!
      (Io sono per il “less is more” anche nella grafica). 🙂

      • Fammi sapere allora che ne pensi del mio blog. Intanto io mi siedo sul divano 😉

    • ro ro

      Il punto è che era (ed è) proprio così. Il giovine a quanto pare faceva i soldi con un po’ di pubblicità che appare sul suo blog in cui si parla di allenatori di calcio in Cina e gossip sportivo. Non ho mai guardato su Netparate: ora guardo.
      Cia’!

      • Eh già, meno male che il contenuto dovrebbe essere il re! Ciao

  9. Bravi, bravi, uno spazio e un’intervista meritatissimi 🙂

    • ro ro

      Grazie! E grazie a Federico che è stato molto carino e noi ci siamo divertiti un po’.

  10. ro ro

    …ma veramente ti commuovono i Blur?? Ah, mi sono arrivati finalmente i biglietti per gli Arcade Fire e per i Pearl Jam.

    • Fa Fa

      Ovviamente no. Io mi commuovo raramente. Molto raramente. Giusto tagliando le cipolle o vedendo “C’è posta per te” (Ro, scherzo. Prima che tu mi chieda se mi commuovo davvero con Maria De Filippi. Io Maria la evito come la peste).
      Era un modo come un altro per sottolineare che quel banale giro di chitarra è geniale. Perché non serve essere Yngwie Malmsteen per fare qualcosa di notevole con una chitarra. 🙂

      • ro ro

        Mi stupisce sempre che tu conosca i nomi di gente di cui io ignoro l’esistenza.

  11. Molto carina l’intervista… ma se provaste ad inserire spot e banner come se piovesse?

    • Fa Fa

      No, no. Prima cosa: stile. I banner, soprattutto quando sono tanti, colorati e insistenti, sono una delle cose più demotivanti che esistano.

  12. Ore 6.30, metropolitana di Milano (piena zeppa, so che potreste non crederci ma è cosi), io rido in mezzo a gli zombie che fanno l’alba leggendo blog e intervista. Iniziare una giornata di lavoro divertito e sereno direi che ci vuole ogni tanto. Mi viene voglia di smuovervi e portarvi tutti in radio a fare due chiacchiere.
    Adesso però di corsa al primo piano e #tiriamosuletende (con l’hashtag, che è più il mio solito a quest’ora)

    • Fa Fa

      Questa cosa è bellissima. Tu che ridi alle 6.30 leggendo noi, voglio dire. Grazie. Queste sono soddisfazioni vere. 🙂
      Sia messo agli atti che le 6.30 per me è notte fonda.

      • Sia chiaro che non vi inviterò in radio alle 6.30. Io, pur essendoci abituato, fatico a fare ragionamenti complessi per le due ore successive.

      • ro ro

        Confermo. Anche da parte mia tanta stima. Alle 6.30, vicini di casa permettendo, io faccio bei sogni ad occhi chiusi e in posizione orizzontale.

    • Fa Fa

      E noi ne siamo molto contenti! (Anche tu hai un bellissimo blog, ma questo è un mio giudizio personale). 🙂

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: