Skip to content

Birra

A noi piace la birra. O meglio, io credo che a Fa piaccia molto anche il vino e pure a Vale ed a B., ma a me piace di più la birra, perché con la birra di solito sto sempre bene, bene bene.
Stasera, dopo lavoro, io e Fa ci siamo finalmente visti.
Breve reportage ( immaginatevi un sottofondo musicale … che era in realtà Michael Bublè con tutto il suo albun natalizio ) e una voce fuori campo che descrive la scena come se stesse vedendo due leoni al pascolo nella savana.
Scena uno: Fa e Ro seduti ad un tavolo poco dopo aver ordinato la prima birra. Animo da post rotture di palle lavorative. Ro passa tutt’e due le mani intorno ai capelli mogi di Fa e gli dice: “Ti vedo che c’è qualcosa che non va”. Fa racconta a Ro che fumare a stomaco vuoto non gli fa bene, ma che si sentiva che ne aveva voglia e l’aveva fatto, prima del loro incontro. Fa dice a Ro che un post lo scriverà lei, ché tanto lei è capace di scrivere post anche sul nulla. Ro conferma.
Scena due: Ro che racconta a Fa che è contenta perché sabato va con Vale in un posto dove si cena e c’è poi uno spettacolo teatrale. Il posto è uno spettacolo di per sé, perché è dietro a casa di Ro e così Ro ci può andare anche a piedi. Fa, secondo Ro, vorrebbe andarci pure lui, ma magari è meglio di no e intanto lo guarda sorseggiare la sua birra bionda.
Scena tre: Ro chiede al tipo che spina le birre di scattare una foto, ma senza testa. Il tipo scatta la foto migliore che poteva realizzare per evidenziare le cosce di Ro e non il suo stivale nuovo. Fa è contento lo stesso. Ro è contenta soprattutto della sua birra rossa. l tipo che scatta chiede se la foto è per un sito di scambisti e recita anche l’annuncio che dovremmo inserire: “Giovane coppia elegante cerca…“.
Anche no.

Scena quattro: seconda birra. Argomentazioni confuse circa il sesso post litigata, i concerti 2014, le docce, i pensieri degli uomini, le donne gelose, i nani che fanno politica, le lettere ignobili e ancora blogger, gusti sessuali dei blogger, incontri a Roma, la politica neoliberista e soprattutto Fa e Ro decidono ( anche se Fa non è tanto d’accordo ) che tutt’e due si faranno fare una giacchina uguale a quella di Capitan Harlock, anche senza mantello.

Si finisce con Fa che paga il conto, corsa verso l’auto, perché poi Ro deve arrivare in libreria a ritirare due libri prima che chiuda. Ro è ancora viva e non ha ucciso nessun procione o passante per strada.
Uno dei due libri è “Il Vangelo secondo Gesù Cristo” di Josè Saramago.

Soundtrack: Burning Man 2011

Citazione serale. Charles Baudelaire:
Il faut toujours être ivre. Tout est là : c’est l’unique question. Pour ne pas sentir l’horrible fardeau du Temps qui brise vos épaules et vous penche vers la terre, il faut vous enivrer sans trêve.
Mais de quoi ? De vin, de poésie ou de vertu, à votre guise. ….

Seh, Baudelaire. Dopo che ho ordinato un’altra birra ( rossa ), vorrei aver scritto io questo. Questo. Ma l’ho letto una settimana dopo aver scritto questo post. E comunque lui l’aveva già scritto.

69 Comments

  1. Scena cinque: una tizia vi guarda da un altro tavolo e pensa: ma che le servirà mai il brodo di pollo se ha un amico così!
    Ps belli gli stivali!

    • ro ro

      Gli stivali sono stralusso stramorbidi: infatti credo che dureranno assai poco. Quanto all’amico, mannaggia, è belloccio e mi vuole un gran bene ma é sempre così restio alle mie proposte! Ti pare che non ha mai accettato di convivere come in Grey’s Anatomy? 😉

      • Perchè ti vuole bene…facci caso quasi tutti i conviventi sono passati a miglior vita e gli altri se sò dati!!!!

        • ro ro

          Vero!! 😀

        • Fa Fa

          Hei, state parlando di me! Posso confermare, da non feticista, che gli stivali sono notevoli. 🙂

          • 🙂 in linea generale credo che Ro abbia buon gusto! Ma noto che anche il tuo mezzo busto è messo bene! Un saluto 🙂

          • ro ro

            Ah, sì, per la cronaca, tra i vari argomenti toccati, abbiamo anche stabilito che noi non siamo dei feticisti dei piedi. Per essere maggiormente esplicita: i feticisti dei piedi mi fanno veramente accapponare la pelle.

        • Fa Fa

          Ro ha ottimi gusti! 🙂
          Il mio mezzo busto? Ro insiste perchè io vada in palestra con lei…che mi veda un po’ appesantito?
          Comunque grazie! 🙂

          • Appensantito? Ma no!! Ma io non sono una “sportiva” …però la palestra può essere un’occasione per stare bene tra amici!

          • ro ro

            E’ un trucchetto per vederti più spesso!

        • Fa Fa

          Avete lo stesso punto di vista. Che comprendo e condivido, ovviamemte. 🙂

  2. Sembra una piece teatrale, invece è tutta vera.
    Solo due birre?
    Ripresa lavorativa… ma lasciamo perdere.
    Gofdiamoci lo spettacolo dal loggione.
    Un uomo e una donna entrano in una bettole-simil inglese- a farsi una bionda e una rossa. Ottimi gusti e vestiti tagliati su misura.
    Chiacchiere in libertà finché non liberano le loro ansie, calmate in libreria.
    Ottima scelta libresca e citazione finale.
    Applausi sinceri.

    • ro ro

      Raccontata così ha decisamente più classe.
      Il pub si chiamava “The White Horse” ed era subito dopo il ponte, sulla destra…. Ops, no, quello era un pub a Dublino…
      Solo due birre a testa. La libreria chiudeva alle 20.00 e non volevo attendere un altro giorno.

      • E una birra in meno.. Grazie per aver scritto «Raccontata così ha più classe»

  3. 1. Josè Saramago. Brava brava brava.
    2. Birra rossa. Ri-brava ri-brava ri-brava.
    3. Stivalo nuovo (che è più rude chiamarlo così anziché nel suo plurale correttamente italiano). Ri-ri-brava ri-ri-brava ri-ri-brava.
    4. so già di aver sbagliato a non mettere lo stivalo in cima alla lista quindi sono pronto a subire insulti.
    5. potrei andare avanti con la lista e con i “brava” ma finirei domattina solo per tutti i “ri-ri-ri-ri…” da metterci davanti. E il copia/incolla non vale.
    6. Mi sa che mi ri-ri-ri-metto a scrivere il mio di post.

    • ro ro

      A che birra sei tu, eh? 😉

      • Mai svelare totalmente i super poteri!
        Non sto per lanciare una sfida ma organizziamo una birra di gruppo, ho io il posto adatto. 🙂

        • ro ro

          Magari ti mando Bachelorette, ok?

          • La sto già aspettando da un po’… 😉

  4. il mio amico R. non è Baudelaire, e non credo l’abbia mai letto, ma credo che sia il suo motto principale: “è l’ora di ubriacarsi!”

    (e anche la sua risposta a parecchie domande, no, non è un etilista, è uno che “sa” come divertirsi)

    • ro ro

      R…. Romolo? Rosario? Rino? Raffaele? 🙂

        • ro ro

          Ortensia!

          • se era il mio nome, te l’avrei detto, ma R. è un amico… salvaguardo la sua praivasi

          • parlavo, comunque di R. quello che è amico mio da 25 anni e vive a Bologna! (quello dell’ultimo mio post)

  5. Di tutto rispetto.
    E la colonna sonora, poi.

    • ro ro

      La colonna sonora reale o quella virtuale?

      • Quella virtuale. Alchool Puro.
        Ma ci sono circostanze in cui – credo – persino Michael Bubblè possa fare alchool. 😉

  6. Scribacchina Scribacchina

    Ubriacarsi di virtù: cos’è, un ossimoro?… Pessimo accostamento, Charles: meglio ubriacarsi d’altro 🙂
    Bello il total black, bella la scelta delle foto senza testa. Bella anche la birra, ma – tanto per parafrasare Fa – a stomaco vuoto non fa mica tanto bene…

    • ro ro

      Fa infatti ha preso del companatico, che nelle foto non vedere perché è sparito in un battibaleno. Io invece avevo mangiato a sufficienza a pranzo.
      Charles credo che parlasse di “inebriarsi” più che di ubriacarsi e io lo condivido.

      • Sto immaginando Charles con una bottiglia in mano che mi guarda e dice «Bisogna essere sempre ebbri». Forse stasera mi serve uno bravo davvero.

        • ro ro

          Mi sono fatta l’idea che con Cfk vi potreste intendere…

          • pare che tu voglia presentarmi a un po’ di gente… riunione di famiglia? 😉

            • ro ro

              No, no, papà non lo chiamo!

              • stavo per fiondarmi in cabina a scegliere la cravatta… mi limiterò a scegliere tra maglietta nerd e camicia col primo bottone slacciato.

  7. ti vedo bene come sceneggiatrice…

  8. Baudelaire mi mette in difficoltà, da astemio incapace come faccio ad ubriacarmi di vino o virtù? Probabilmente da bagnino sono più vicino alla narcosi da azoto.

    • ro ro

      Forse volevi scrivere che da astemio sei incapace di ubriacarti di virtù? ….
      Potresti raccontarci dell’ultima volta che hai provato della narcosi da azoto? Mi pare interessante.

      • No beh, semplicemente:

        1) da astemio non posso (o meglio, voglio) ubriacarmi di vino;
        2) da incapace non posso ubriacarmi di virtù, non avendone;

        Appunto è più facile che raggiunga l’ebbrezza tramite immersione, ma non ne ho mai fatte finora e sapevo solo che esistesse la narcosi da azoto avendola più o meno studiata quasi 10 anni fa per abilitarmi come bagnino e poter lavorare in infradito tra un esame universitario e l’altro 🙂

  9. Uffa vorrei vedere meglio gli stivali ma dal cel è impossibile. … sono sicura che la Ro ha uno stacco di gamba da invidia :). Sul vedere il tuo amico l opzione palestra è interessante, peccato che nn la posso usare x il mio caso..
    Ma i libri che hai preso quali sn? Buona giornata ragazzi!

    • ro ro

      Ciao Ele,
      Diciamo che ce la mettiamo tutta per stare in forma e quindi anche stasera …. si va in palestra! E credimi che con i duecento grammi di pasta con seppie e piselli che ho appena mangiato ( più una banana perché il magnesio serve… ) non ci sono altre soluzioni!
      Perché tu niente palestra? Mi sono persa qualcosa e sto facendo una gaffe terribile?

      • Sarà che a pranzo mi toccano panini…. niente gaffe tranquilla 😀 oltre ad essermi scaduto l abbonamento, c’è il fatto che il mio amico prima allenava i ragazzi poi cambiando lavoro è si in una palestra che, per motivi vari, nn frequento.. cerco di nn scegliere posti lontano da casa xe so che poi nn ci andrei volentieri se lui nn ci fosse… e fu così che restai sola XD

    • Fa Fa

      Cara Elenuccia, volevo solo garantire per lo stacco di gamba di Ro. Decisamente notevole. 🙂

      • ro ro

        Sai, è normale in fondo dopo quindici anni di balletto…

  10. Il migliore resta il tizio del bar che ha scattato la foto 😀 Cheers!

    • Bachelorette Bachelorette

      Ma ci pensi che la prima cosa che gli é venuta in mente sono stati gli scambi di coppia??

    • ro ro

      Seh. C’è da chiedersi se sono io con la faccia da zoccola o Fa da porco. Non rispondete “entrambi”, di grazia.
      … Che poi il tizio effettivamente nella sua recita dell’annuncio ci ha anche definito come “coppia distinta ed elegante”!

      • Mi metto nei suoi panni.
        “Scusa, puoi farci una foto? Però non prendere le teste, grazie!”.
        Due domande (e una risata) te le fai 😀

        • ro ro

          Ho detto le esatte stesse parole, mi credi? Fa non voleva, perché è timido (?).
          Comunque secondo me il tipo aveva esperienza, oltre che panza.

          • Lo capisco benissimo, mi vergognerei anch’io!
            In ogni caso è possibilissimo che abbia esperienza, data l’immediatezza della risposta. Anzi, se gli davi qualche minuto in più oltre all’annuncio vi trovava pure un paio di contatti…

  11. Adoro la birra, anche se un buon bicchiere di vino non mi dispiace. Se poi la si può gustare in compagnia di una cara amicizia ancora meglio. Grazie della visita e del commento, passerò da voi spesso, ciao Fabio.

    • ro ro

      Ciao! Bene. A presto!

  12. Erre Erre

    Ultimamente dicevo, non ricordo a chi, che i tuoi post hanno sempre quel ché di magico. Stile, la parola giusta è stile. Sarà l’alcol?

    • ro ro

      Dici che ti capita di leggere i miei post al rientro di alcoliche serate romane? Be’, può essere che sia l’alcol, sì. Ma non mi offendo, anzi. Considera questo post un censimento: così ci conosciamo meglio.

      • Erre Erre

        No, veramente intendevo dire “scriverai mica così bene, con quel sapore unico, per via dell’alcol?” Ma ero ironico, ecco: scrivi bene perché sai scrivere bene, ce l’hai dentro. E un po’ per l’alcol…

        • ro ro

          Cerco di non fare errori grammaticali: penso spesso a Don Sandro, il mio professore di italiano al liceo. Forse la pratica aiuta…ma soprattutto in che locale ti trovi ora???

          • Erre Erre

            Don Sandro? Avevi un mafioso come professore? Perché non era un prete, vero?

            • ro ro

              Ma non te l’avevo già detto? 🙂

              • Erre Erre

                Certo, ma ho fatto finta di non sentire. Baciamo le mani. 😛

                • ro ro

                  Buona notte! Ho un libro che mi aspetta sul comodino.

                • Erre Erre

                  A te.

  13. Finalmente riesco a commentare.
    a cazzo ovviamente, assolutamente senza pertinenza.

    Questa cosa che scrivete in tre è fantastica.
    E sono contenta che Vi piaccia keepmehere, che poi sarei io.

    • ro ro

      Oh, bene! Mi pare il post giusto sotto a cui scrivere!

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: