Skip to content

La trovata più singolare e geniale dell'umanità

Per arrivare a St.Martin ho preso un volo Airfrance da Parigi. È stato un volo particolarmente piacevole perché, come se qualcuno mi avesse veramente letto nel pensiero e avesse colto i miei bisogni, lo steward sorridente si era presentato con un cappuccino alle sette del mattino e con un gelato a stecco gusto panna e cioccolato alle diciassette.
Questo é quello che considero un buon inizio di vacanza.

Sono passati alcuni giorni da quando sono arrivata e mi sento di escludere di condividere con voi qualsiasi lista di pessimi avvenimenti in cui sono incorsa e di sottolineare con brevi punti quanto è causa del mio bel sorriso:
– la sabbia della spiaggia di Orient Bay è morbida, soffice, e camminarci su in mezzo all’acqua è gradevole come una carezza;
– il punch al rum che ho bevuto quale cocktail di benvenuto mi é piaciuto moltissimo e chiari input nel mio cervello stanno per indurmi a riprovare quella sensazione;
– le numerose grosse signore nere che a suon di “Hey, babe” cercano di vendere vestiti sulla spiaggia alle obese americane, mi saltano, non badandomi proprio;
– sono stata oggetto di attenzioni di qualche uomo e la cosa continua a farmi sorridere, specialmente se l’uomo ha quindici anni meno di me o se è molto ricco o se assomiglia a Sean Connery. Ironia a pacchi.

– il mahi-mahi, che é un pesce che compare su un piatto con le sembianze di un merluzzetto findus non impanato, un contorno abbondante di patate fritte e una ciotolina di burro fuso in cui intingerlo, è buono;
– gli arcobaleni di oggi, con la pioggia al largo, erano incantevoli;
– il mare è blu e verde, di una tale bellezza che la mia misera sensibilità non sarebbe mai in grado di esprimere (tanto meno le foto scattate con il cellulare).

Sono cose a cui ci si potrebbe abituare, ecco.

Ok, detto ciò, se pensate di venire a St.Martin in vacanza, portatevi anche della musica per coprire quello che anche i vostri occhi potrebbero non desiderare vedere: i turisti e alcuni locali. Non mi dilungo.

Soundtrack: Gomez – 78 Stone Wobble
Open hearted surgery never works
So eat your words or hide ‘em in the dirt
Cos’ I don’t need nobody to know me
I don’t want nobody to know

E portatevi un libro.
“I pochi che riescono a divincolarsi trovano la via dell’assoluto e periscono in modo ammirevole: sono i casi tragici e il loro numero é esiguo. Agli altri invece, a quelli che rimangono legati, al cui ingegno la borghesia tributa spesso grandi onori, a loro rimane aperto un terzo regno, un mondo immaginario ma sovrano: l’umorismo.”
( Hermann Hesse – Il Lupo della Steppa )

31 Comments

  1. post fenomenale! adoro 🙂
    sarà che mi tocca da vicino e so cosa intendi…

    p.s. lui, in pantaloni lunghi in spiaggia?? è più fuori di quanto avessi immaginato…

    • ro ro

      Ho altre tre foto scattate di scamuffo. Stava bene. Non potevo non salvare il momento. Pareva un divo di un film!

      • non dirglielo, che già è convinto di essere il sosia di Patrick Swayze…

  2. Guarda non mi tenti proprio (bugia pietosa)

    p.s. perché, anche se sono iscritto, non mi arrivano email o avvisi quando pubblichi qualcosa di nuovo????

    • ro ro

      Iscriviti di nuovo! Poi controlla anche le tue impostazioni di ricezione notifiche. Forse però non ricevi aggiornamenti per non essere tentato!

      • No l’Email poi mi è arrivata, in mostruoso ritardo però

        • ro ro

          Sono cinque ore di fuso… Può essere! 🙂

            • ro ro

              In volo!

              • Potevi chiudere un po’di sabbia in un’ampolla e allegarla al posti… 🙂

  3. Leggo e sorrido. Che altro dire? Hai detto tutto tu.
    Un caro saluto

    • ro ro

      Grazie orsetto! :o)

      • Le parole parlavano da sole. Le immagini dicevano tutto.:o)

  4. “Sono cose a cui ci si potrebbe abituare, ecco.”
    E’ tutto in questa frase. Buona permanenza, e ignora quello di cui non hai parlato, hai sufficienti motivi (e più) per sorridere beatamente fottendotene allegramente di tutto il resto. 😉

    • ro ro

      Confermo! Ne sono convinta anche io. E tu come stai?

        • ro ro

          Non va bene, non va proprio bene… Bisogna far qualcosa…

            • ro ro

              Io, te e Masticone!

              • Oddio il triangolo di renato zero… Ma non eri cccccccciòvane?????

                • ro ro

                  Giovane come miss Marple! E a questo punto credo che mi sdraierò su un lettino in spiaggia cercando di scoprire qualche misfatto (e digerire l’abbondante colazione)! 🙂

                • Divertiti e sfinisciti di sole e mare!!!!

  5. Ammazza oh: sono ciccionissimi per davvero!
    Buona vacanza. A me non piace provare invidia perché è davvero un brutto sentimento. Ma insomma, un po’ vorrei proprio esserci anch’io sulla sabbia soffice a non guardare i motivi per non sorridere. In alternativa sospiro e mi rimpio con i racconti che di qui verranno.

    • ro ro

      Sì, sono ciccionissimi e strani. Mi sto convincendo che il popolo americano cerca di estinguersi.
      Presto torno anche io però e ci sarà il tepore di casa, il freddo fuori, Natale, … San Martino!!

      • San Martino è un buon ingresso nell’inverno, dopo una tale estate.

    • ro ro

      Ti ho detto che alla fine della spiaggia c’è una colonia nudista?

      • No, non l’avevi detto ma fa lo stesso: non mi interessa ma neanche mi disturba, quindi la voglia rimane sempre identica.

  6. Quando ho iniziato a leggere vedendo St Martin ho pensato “accidenti si è portata avanti”. Invece subito mi sono accorta che non avresti parlato della festa di san Martino dell’11 novembre. Che sciocca… molto meglio… un viaggio… relax… Buone vacanze!

    • ro ro

      Grazie!! Anche San Martino era un gran bel tema per un post comunque.

  7. A long December… Anna begins. | FarOVale A long December… Anna begins. | FarOVale

    […] dramma che si rispetti, pensionato e consulente. – ho riso di gusto in qualche leggera serata a St. Martin, confermando a me stessa che le cose si fanno e basta, e ho riso qualche volta con Fa, e ho riso […]

Rispondi

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: