Skip to content

Di lunedì mattina, molto prima del secondo caffè

Sottotitolo: musica, panorami e cose.

There’s a drumming noise inside my head
That starts when you’re around
I swear that you could hear it
It makes such an all mighty sound

There’s a drumming noise inside my head
That throws me to the ground
I swear that you should hear it
It makes such an all mighty sound

Louder than sirens
Louder than bells
Sweeter than heaven
And hotter than hell

Che suona perfetto con il panorama di stamani dal mio balconcino.
Nelle cuffiette e nella mia testa.
Credo che ci rimarrà ancora per un bel po’.
Il lunedì mattina una canzone così è perfetta.
Ci vorrebbe un caffè, ecco.
Poi mi chiedo perchè mai dovrei cambiare casa.
Certo, se potessi vedere il mare…
Qualche settimana fa le nuvole avevano creato uno strato nel cielo e il panorama sembrava prevedere le onde dell’acqua, lì in fondo.
Un giorno ho visto un animale che saltava. Il mio primo pensiero è stato per un canguro. Un canguro? Dai, non è possibile. Ma ci assomigliava. Vabbè, era una lepre, ma enorme. Ché a dire il vero è Fa quello che desidera i Wallaby nel suo giardino.
Poi ogni tanto capita che ci atterri un eli-coso. Come si chiama, ché non mi ricordo? Quello che sembra un deltaplano, ma ha il motore, ok, deltaplano a motore.
Per non parlare dei greggi di pecore. Van Gogh ci si trasferirebbe qui d’agosto.

Soundtrack: Florence + The Machine – Drumming Song ( Acoustic version )

Poi tanto i links non li apre nessuno in un blog.

55 Comments

  1. A song without drums 😉 forte!

    • ro ro

      Vero? Io continuo ad averla in testa oggi…

  2. bè vedere i cervi dà soddisfazione, questo te lo posso garantire! un po’ meno imbattersi anche a 10mt di distanza in bestie che strisciano per terra.. non farmi dire il nome che ho la fobia :X

    • ro ro

      Belli i cervi! Qui la battuta scapperebbe facile perché quelli cittadini sono altri. Ho un’amica che è andata a vivere in Colorado e mi dice di vederne sulla porta di casa. Anche tu te li ritrovi sullo zerbino?

      • per fortuna no! sarebbe difficile trovare un modo carino per dire al cervo di spostarsi senza finire incornata ^_^

  3. gran bel panorama hai 🙂

    • ro ro

      …e la foto è fatta con il cellulare.

      • eh rende bene lo stesso 🙂

  4. Daniele Daniele

    Pensa te, sembra che parli della campagna intorno a casa mia.
    Io non cambierei mai casa, da quando vivo fuori città la mia vita è migliorata decisamente.
    Tu perché dovresti?

    • ro ro

      La cosa bella è che io non vivo in campagna. Ho solo un angolo di panorama che spesso mi stupisce e mi incanta.

      • Daniele Daniele

        Per me vedere i canguri saltellare la mattina (oggi per colazione ne avevo uno piccolo in giardino) è impagabile. Riconcilia, se ne hai bisogno, con la vita.

        • ro ro

          Ah, ah, questo allora lo deve leggere Fa che mi pare sia interessato a qualche animaletto in cortile!

          • Daniele Daniele

            Non vorrei avere generato una leggenda. Il canguro di stamattina è della stessa specie che vedi tu saltellare. Piccoli canguri padani…

            • ro ro

              Dai, facci sognare! Dicci che erano piccoli solo perché giovani! 🙂

              • Daniele Daniele

                Non posso mentire così spudoratamente.
                Erano piccoli perché erano wallabies delle rocce. Sono piccoli anche da adulti.
                😉

  5. elinepal elinepal

    Un canguro in giardino…. Finalmente qualcosa che sembra un sorriso appare sul mio tetro volto del lunedì mattina.

    • ro ro

      Se leggi Daniele, qui sopra, pare che la cosa sia effettivamente realizzabile! 🙂

  6. ludmillarte ludmillarte

    da casa mia vedo il mare, ma sono in piena città e, per quanto in un punto verdeggiante, non ha nulla a che vedere col tuo. meglio, secondo me, veder ‘canguri’ e immaginare il ritorno di van gogh che magari atterra col deltaplano a motore 😉

    • ro ro

      Eppure vedi, se penso al panorama con mare, io mi perdo proprio!

      • ludmillarte ludmillarte

        capisco, ma forse è solo perché non ce l’hai. quando visito posti interni, con lo sguardo lo cerco sempre, mi sembra di vederlo in lontananza tra i profili delle colline. sapendo che non è possibile penso allora sia un lago, ma ho le allucinazioni !! quando invece sono nella mia casa in campagna dove, per capirci, non c’è neanche un piccolo stagno, penso a quanto sia impagabile tutto quel verde e quell’aria profumata

        • ro ro

          Ecco, adesso me l’hai fatto desiderare molto di più del mio campo di grano di stamani! 🙂

  7. ludmillarte ludmillarte

    ma noooo !!! il mio intento era proprio l’opposto. sorry

    • ro ro

      Non temere: mi piace l’idea dipensarci.

  8. A me piace il mare in modo quasi maniacale. Ho avuto la fortuna di vivere in una casa a non più di un centinaio di metri dalla riva, e ho scolpito nella memoria il ricordo del caffè mattutino guardandolo. E però mi pare che anche quel che si vede dalla tua, di finestra, sia proprio niente niente male. Del mare mi piace la volubilità dei colori e delle forme, che nel tuo caso c’è ugualmente ma ha un ritmo più lento.
    Coniugare il drumming sound con quel panorama è perfetto, perché
    I swallow the sound and it swallows me whole
    Till there’s nothing left inside my soul
    As empty as that beating drum
    But the sound has just begun

    Ecco. The sound has just begun.

    • ro ro

      Ottimo! Vedo che hai studiato 🙂 Ti potrei ingaggiare per il coro?

      • Whenever, wherever. Adoro fare il coro. 🙂

  9. Cero il mare è mare, ma che bello il panorama, molto simile a dove vivo io, a parte i canguri…Da me volpi.

    • ro ro

      Volpi!! Belle per la pelliccia… io tempo fa avevo detto basta alle volpi ( * c’era un post a riguardo ), ma l’animaletto non è affatto male. Qui volpi infatti non se ne vedono.

        • ro ro

          Scherzo, dai! Porelle…

  10. Quando stavo in Somalia, per sei mesi mi sono addormentata col canto della risacca dell’oceano Indiano, e non esiste canto più bello. Adesso che sono in pensione e quindi non più legata a un posto, sto cercando casa al mare per lasciare per sempre, dopo 36 anni, le opprimenti montagne che mi circondano. E godere finalmente del piacere di camminare sulla battigia d’inverno, che è la cosa più bella del mondo.

    • ro ro

      Che meravigliosa idea! Hai tutto il mio appoggio ( virtuale ). Alla pensione mi manca purtroppo ancora un po’, ma a prescindere, trovo l’idea così bella. Un cielo blu, il mare, il profumo di libertà e un orizzonte aperto, lontano, grande.

      • Sì, è quello: l’orizzonte. Nel paese in cui stavo prima – e ci sono stata per vent’anni – c’era una conformazione pazzesca: avevi le montagne intorno e poi non c’erano altre montagne più alte dietro da intravvedere, no, il mondo proprio finiva lì, arrivavi perfino a dubitare che ci fosse ancora mondo, che ci fosse ancora vita al di là di quelle montagne. E la mentalità della gente corrispondeva esattamente a questo tipo di paesaggio, una chiusura totale, una totale incapacità di immaginare, una totale assenza di fantasia, una cosa da brividi, guarda. Quando sono arrivata in Somalia, la cosa più bella per me è stata proprio l’orizzonte, che si stendeva là dove arrivava il mio campo visivo, nessun ostacolo lo interrompeva prima, mentre una collega, che pure amava moltissimo viaggiare, mi ha detto che quando, fuori di lì, alzava lo sguardo e il paesaggio si stendeva a perdita d’occhio senza ostacoli, le veniva l’angoscia. Non credo che sia un caso che in quel posto ci fosse un altissimo tasso sia di alcolismo che di suicidi.

  11. r. r.

    È un bel panorama, mette buonumore. Anche la canzone.
    Poi, non trovi curiosa l’assonanza delle paroletag drum e dramma?

    • ro ro

      Non ti sfugge niente, vero? 🙂 Chissà perché pensavo che tu e forse proprio un altro paio di persone potevano notarlo.

      • r. r.

        Potrei semplicemente essere molto interessato a quello che scrivi. Non ne farei un drum.

        • ro ro

          perché non sai del malissimo che ho alle dita ora!!! ah ah ah !!

          • r. r.

            In effetti, potrei essere molto interessato anche alle tue dita. Si usano per scrivere, no?

            • ro ro

              Per adesso sì. Se non mi succede niente di grave che mi porti a scrivere con altri mezzi, per ora uso quelle! Le stesse che ora hanno chiesto pietà per le corde di metallo e che tra pochissimo mi aiuteranno a sollevare la birra per l’ultimo sorso 🙂

              • r. r.

                Perché l’ultimo? Puoi sempre aprirne un’altra. Poi dormi.

                • ro ro

                  Birre finite! ( da leggersi con lo stesso tono di Turismo in Liguria per la torta di riso ).

  12. ro ro

    Ho tagliato le unghie alla mano sinistra. Che sia reso noto.

    Em
    There’s a drumming noise inside my head
    That starts when you’re around
    D
    i swear that you could hear it
    It makes such an all mighty sound

    Em
    There’s a drumming noise inside my head
    That throws me to the ground
    D
    I swear that you should hear it
    It makes such an all mighty sound

    Em
    Louder than sirens
    C
    Louder than bells
    D
    Sweeter than heaven
    Em C D
    And hotter than hell

    • Quando ero molto giovane avevo imparato a strimpellare, e il C si poteva fare in due modi, usando il mignolo (che era una roba definita “antica”) e suonando l’accordo comprendendo la corda E in alto, oppure senza mignolo ma non si doveva suonare l’ultima corda… E l’anulare andava al posto del mignolo. Mi hai fatto venire in mente un falò sulla spiaggia.

  13. Fa Fa

    Lei mi piace. Non è bellissima ma ha personalità. Anche i wallabies mi piacciono. Anche loro hanno personalità.

    • ro ro

      🙂 dovresti vedere i miei polpastrelli, Fa. Ma domani sera ci riprovo. Lei ha una voce pazzesca. I wallabies non lo so…

      • Fa Fa

        Non mollare. All’inizio è sempre un po’ dura ma poi vedrai rapidi miglioramenti. 🙂

      • r. r.

        Come mai vi date del lei? 😀

  14. Quando provengono da persone di cui ci si fida, li si apre con più facilità.
    Sempre bello leggervi. (vi ho citati qui, infatti,

    • ro ro

      Oh, grazie. Leggo questo commento di martedì mattina, molto prima del primo caffè!

      • Accidenti, quanta buona volontà! 😀

  15. Thank you for your visit, I am glad to visit your blog and see your great posts

    • ro ro

      Hello. Are you in the photo of the gravatar? Can I guess no?

  16. ah giusto per dire io … io… i link…mmmm…emmm..li apro quasi sempre!

    • ro ro

      Tu mi piaci un sacco!

      • Fascino del DJ? 😉
        Grazie!!!!!!! Oggi mi ci voleva un complimentone così!!!

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: