Skip to content

Voglio una pelle splendida

L’etnologa Juliette Sakoyan, in un saggio dal titolo “Dalla cera al laser,  l’addio al pelo nella società contemporanea”, sostiene che la depilazione rientra nella triade della ricerca del liscio: niente peli, niente grasso, niente rughe. I canoni moderni della femminilità pare risiedano in una pelle morbida che evoca gioventù e innocenza.

Mi capita, per lavoro, di leggere questo articolo sull’argomento (non chiedete). Mi vengono alcune considerazioni.

“Devo andare dall’estetista”. Questa frase mi è capitato di sentirmela dire in alcuni casi da donne che ritengono di essere impresentabili con peli nanometrici (un milionesimo di millimetro, per essere scientifici. Le donne lo sono, quando si tratta di peli). Ora, non esageriamo. Credo che a tutti gli uomini piaccia poter distinguere il proprio animale domestico dalla propria compagna, però cerchiamo di essere ragionevoli. E’ una questione di femminilità, dice chi capisce e ha studiato queste cose (non io, di conseguenza, che valuto in base a esperienza e sensazioni). Oggi è anche un sacrosanto dovere sociale. Se una donna non rientra nei canoni condivisi rischia di sentirsi inadeguata e non essere accettata. Pelo è brutto.
Questa cosa, vista così, fa un po’ paura. D’altra parte, se ne parlava ieri con rO e Vale, è bello ciò che la socialità, in qualche modo, ci porta a considerare tale. Il pelo in una donna pare non lo sia. Meglio, siamo ormai abituati a pensare che non lo sia. Anni fa non era così. Le gambe sono le prime perché sono spesso scoperte. Vi tocca tenerle in ordine. Inguine e ascelle sono un po’ più coperte e muovono ragionamenti più complessi. La domanda di depilazione integrale non smette di crescere. Perché? Sembra che piaccia il “pelle su pelle” nel contatto con il corpo. Quando tocco il mio corpo o lo tocca qualcun altro piace non avere ostacoli.

Difficile dare giudizi. Sono gusti personali. C’è chi apprezza il bosco. Chi il cespuglio. Chi non vuole vegetazione. Chi apprezza il pelo sull’ascella perché ricorda il pelo pubico (Studi scientifici, eh? Mica considerazioni mie). Io e il pelo, per esempio, non abbiamo un buonissimo rapporto. Diciamo che lo tollero, in modica quantità (lui, probabilmente, tollera me allo stesso modo).

Altro discorso per noi uomini. Anche gli uomini stanno entrando sempre di più nel tunnel della depilazione. E’ interessante notare come la depilazione intima maschile sia considerata alla stregua di una perversione in Francia, mentre è molto comune in Inghilterra e gli Stati Uniti. Sia per uomini che per donne la prima spinta alla depilazione è quella igienica. Ci si sente più puliti, tutto qua.

Io, alla fine, sono sempre per le cose ragionevoli. Gli estremismi mi spaventano sempre. Le sopracciglia disegnate di certi uomini, siamo seri, fanno ridere. Le gambe depilate di certi altri, esclusi gli sportivi che sono perdonati, fanno piangere.

Io, in definitiva, qualche pelo me lo tengo volentieri.

Soundtrack: Afterhours – Voglio una pelle splendida

51 Comments

  1. E perché gli sportivi sono perdonati? Riesco ancora a capire che ai mondiali di nuoto magari la depilazione vale quanto il costume tecnico, ma qual è il valore aggiunto per chi fa palestra un paio di volte a settimana? La depilazione maschile trovo sia un abominio. E per quella femminile le gambe e le ascelle. E basta. Già le braccia mi pare una follia.

    Sono vecchio. Sigh.

    • Fa Fa

      Non volevo essere troppo integralista. Siamo d’accordo sugli sportivi: se vai in piscina o in bici una volta alla settimana, puoi tenerti il pelo. Vediamo se arriva qualche sportivo a difendere la categoria. Per le donne non sono completamente d’accordo. 🙂

      • rO rO

        Tu pensi ai baffi di alcune signore, vero?

  2. Daniele Daniele

    Simpatico questo post.
    Io non sono tanto peloso quindi non mi sono mai posto il problema della depilazione. Però conosco uomini che lo sono, e contribuiscono all’assorbimento di CO2 con foreste primarie collocate sulle spalle. In questo caso non mi sento di contestare un intervento di disboscamento.
    Riguardo alle donne… beh qui la cosa si fa più personale. In zona inguine preferisco un pratino all’inglese piuttosto che un terreno sterile come Cartagine dopo l’omonima battaglia. Altrove prediligo la depilazione.

    • Fa Fa

      Interessante, il pratino inglese. 🙂

    • Fa Fa

      Questa Amanda Palmer, che non conoscevo, è una cosa piuttosto spaventosa. Non si finisce mai di imparare. 🙂

    • In effetti la canzone e gli ammenicoli sono piuttosto spaventosi 🙂
      Per il resto lasciamo fare alla natura 😉

  3. rO rO

    Sondaggio: cosa fa di lavoro Fa?
    a) il fotografo
    b) l’edicolante
    c) il massaggiatore
    d) assegna tu un lavoro a Fa.

    • Fa Fa

      Posso assegnare anche io un lavoro a Fa? Oppure c’è un conflitto di interessi? 🙂

      • rO rO

        Prego. Dica! Sono curiosa 🙂

        • Fa Fa

          Milionario filantropo? Vale come lavoro?

          • rO rO

            Valeeee??? Mi piace. Apprezzo avere amici miliardari ( nota l’upgrade ) filantropi.

  4. Un uomo che si depila per piacere a se stesso è un completo idiota, l’uomo che si depila per piacere a una donna è idiota per metà.

    La donna? Certo, il triangolone di pelo grande uguale a quello per sistemare le palle da biliardo sul tavolo, ma anche no!! Ma nemmeno quella roba totale, che sembra un pollo spennato…

    Il giusto, signori, il giusto!
    Servirebbero parrucchieri appositi!

    • Fa Fa

      Anche io sono per il giusto. Solo che potremmo aprire una discussione su cosa sia giusto e cosa no. Sicuramente più di qualcuno adora il pollo, per dire. 🙂
      Spennato, ovviamente.

    • Daniele Daniele

      Ahahaha il pollo spennato!
      Sì comunque piace molto, che io sappia. Io invece sono del tuo partito: Wimbledon style.
      Poi oh, uno si adegua 😉

      • Sì, in effetti è molto più difficile vedersela capitare davanti, che interrogarsi sulla quantità di savana…

        • rO rO

          Daiii!!! 😀
          Ma che commento!! Ah ah ah! E la savana no, eh!! :))

        • Eh la savana, la savana…!! Quelle volte che capita la savana la si può prendere con la filosofia della gazzella, e darsela a gambe (pelose anch’esse), o con quella del leone, e a quel punto c’è da dimostrare grinta e coraggio!

          Giuro che la smetto…buonanotte a tutti =)

        • M2 M2

          Per quanto, come dice il proverbio: donna savana tutta… 😉

          • …tutta? Ti giuro che non lo conosco questo proverbio, com’è che finisce? =)

            • M2 M2

              Non mi sovviene… me l’avevano raccontato degli amici miei…

  5. La depilazione anche per gli uomini non la trovo una questione igienica, quanto una perdita della nostra virilità, un’antitesi storica assoluta

    • Fa Fa

      Sono senza dubbio d’accordo.
      Ma i casi estremi, tipo tappeto di pelo sulle spalle, vanno trattati.
      Per me viene prima il buon gusto. Poi la virilità.

  6. ..un amico (non io naturalmente…:)) si depila le parti intime perchè la prospettiva lo rende più dotato per un 2.4%… sarà…!!!

  7. …forgettavo…FA fa il fotografo molto probabilmente…

    • Fa Fa

      Nell’articolo che mi ha ispirato questo post citavano uno slogan a favore della depilazione intima maschile: “se non ci sono i cespugli del sottobosco, l’albero sembra più alto”. Questa è scienza. 🙂
      Fotografo dice? Può essere. 🙂

  8. Questo equilibrio tricologico mi farebbe pensare che Fa possa avere la mia età (più di 40 e meno di 100), ma forse mi sbaglio. Eppure la pensiamo nello stesso modo.
    Il pelo a trecce, nelle donne, respinge.
    Anche se raramente si è vista una foto più erotica di Sofia Loren con le ascelle pelose…appunto, era Sofia Loren.
    E quindi, no alle donne baffute (mai piaciute), alle ascelle cespugliose, al pelo da ricrescita che taglia le mani, inevitabilmente avviate in un percorso “basso-verso-l’alto”.
    No alla depilazione totale.
    No all’uomo glabro, alle sopracciglia disegnate, al petto liscio come la carta del prosciutto.
    E poi, diciamocelo, l’omo è omo, e ha da puzzà

    • Fa Fa

      Questa cosa dell’omo ha da puzzà mi fa sempre molto ridere. 🙂
      Sul senso del tuo commento siamo in linea. E vero anche che ci sono donne, pelo o non pelo, che riescono comunque a trasmettere sensualità e fascino.

  9. D’accordo su tutta la linea e soprattutto sul titolo del post (un capolavoro degli After…)

    • Fa Fa

      Sì, capolavoro. 🙂

    • Fa Fa

      Mi piace proprio questo Newton. Ci s’organizza? Dai.

      • Alice Alice

        andiamo?
        lì l’arte è arte davvero, che su queste cose è sempre facile scadere sul volgare.

        e comunque un ramoscello senza foglie non è che diventi un albero secolareahahah
        giusto per scaderci un pò!

        auguri a tutti

        • Fa Fa

          :))))
          Grazie Alice,
          auguri anche a te!

        • Bachelorette Bachelorette

          Grazie! Buona Pasqua anche a te!

    • Vale Vale

      Sì bella idea Ro! Io ci verrei molto volentieri!

  10. Anche se sono uomo ho provato una volta la depilazione integrale. E stata un suplizio. In compenso per un po mi son sentito attraente 🙂 Non lo più riprovata anche perché home-made ( se andassi in un centro spenderei una cifra ). 🙂

    • Fa Fa

      Finalmente qualcuno che porta esperienze concrete. Posso solo immaginare il dolore. 🙂

      • Ho chiesto a mia moglie a farmi la ceretta, penso si sia sentita vendicata 🙂

    • Bachelorette Bachelorette

      All’incirca trentacinque euro ogni tre settimane…

  11. Bachelorette Bachelorette

    Mi pare di comprendere che la modella della foto vada bene, vero?

    • Fa Fa

      Direi di sì. Indipendentemente dal prato. 🙂

  12. “Per le donne c’è anche l’8 peccato capitale: la peluria!” Geppi Cucciari

    • Fa Fa

      :))))

  13. […] Farovale, “Voglio una pelle splendida”: Anni fa non era così. Le gambe sono le prime perché sono spesso scoperte. Vi tocca tenerle in ordine. Inguine e ascelle sono un po’ più coperte e muovono ragionamenti più complessi. La domanda di depilazione integrale non smette di crescere. Perché? Sembra che piaccia il “pelle su pelle” nel contatto con il corpo. Quando tocco il mio corpo o lo tocca qualcun altro piace non avere ostacoli. […]

  14. Sono stato molto contento di aver trovato questo sito. Voglio dire grazie per il vostro tempo per questa lettura meravigliosa! Io sicuramente mi sto godendo ogni post e ho già salvato il sito tra i segnalibri per non perdermi nulla!

    • Fa Fa

      Grazie a te per esserti unito al gruppo!!

  15. June | FarOVale June | FarOVale

    […] Domenica. Roma. Mentre papa Francesco proponeva un inno al sì, contro la generale, insita nell’uomo, tendenza al dire no, io oggi sono stata a vedere la mostra di Helmut Newton al Palazzo delle Esposizioni. Erano settimane ormai che lo desideravo. […]

  16. Olè, ecco un uomo senza peli sulla lingua!
    E, battute pessime a parte, aggiungo la mia voce nel constatare che gli uomini depilati non si possono vedere granché, ecco.

    • Fa Fa

      Grazie. Bello sapere che abbiamo qualche donna dalla nostra parte. 🙂

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: