Skip to content

Passione

Questa è la settimana della passione.

Quando la settimana santa del 1792 venne inaugurato nella basilica di S. Pietro in Roma, alla presenza di papa Pio VI Braschi, il monumento funebre di Clemente VIII Rezzonico, Antonio Canova, che aveva atteso all’opera per ben sette anni, volle mescolarsi tra la folla vestito da abate pitocco, onde udirne i commenti, sicuro così della loro genuinità.

Tra il 1780 e il 1790 accadde che le opere di Canova e Kant seguissero lo stesso percorso, come se i due andassero a passeggio insieme.
Mentre il filosofo scrive la Critica della Ragion Pura, La Critica della Ragion Pratica e La Critica del Giudizio, Antonio Canova definisce Adone Incoronato da Venere e Amore e Psiche.

Tu sei razionale. 
Eppure sogni.

A Possagno, alle pendici del monte Grappa, il luogo dove è nato Canova, è ancora visitabile la casa dell’artista e una gipsoteca è stata costruita nel 1839, poi ampliata dall’architetto Carlo Scarpa tra il 1955 e il 1966.

Qui è possibile vedere il gruppo “prototipo” di Amore e Psiche Giacenti,  utilizzato per almeno sei copie: gli amanti si incalzano in un drammatica alternativa di attrazione e di ripulsa. Un segno vorticoso è presente sui bozzetti, a cui si aggiungono solo alla fine le ali sulle spalle dell’Amore, impensabili nel tumulto della passione.
Ossequio alla proveriale massima di Winckelmann: “abbozzare con fuoco ed eseguire con flemma“.

Da piccola mio padre mi raccontava episodi dell’Iliade e dell’Odissea al posto delle fiabe.
Mi piacciono i miti.
La storia di Amore e Psiche, protagonisti nelle Metamorfosi di Apuleio, è la seguente.

Solo alla fine della storia, avendo affrontato le tre prove imposte da Venere, lacerata nel corpo e nella mente, Psiche riceve con l’amante l’aiuto di Giove: Psiche diviene una dea e sposa Eros e il racconto termina con un grande banchetto al quale partecipano tutti gli dei. Dalla loro unione nasce una figlia, Passione.

8 Comments

  1. manutheartist manutheartist

    Bellissima la gipsoteca del Canova, ci andai qualche anno fa e la ricordo ancora vividamente!

  2. adoro la sensualità delle opere del canova, incredibili

  3. Bel finale, oltre al resto. Quello Giove ci deve pensare.

  4. Sia il lavoro scultoreo di Amore e Psiche esposto al Louvre, che un prototipo esposto al MET sono di una potenza totale, carnalità immobile!

    • Anonimo Anonimo

      Ciao a tutti, qualcuno sa gentilmente dirmi questo particolare a quale opera del Canova è legata?

      Grazie mille, cari saluti,

      Lori M.

      • rO rO

        Ciao Lori, si tratta di Endimione dormiente. In gesso.

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: