Skip to content

Come addestrare il tuo cucciolo

Un classico che io ricordo in bianco e nero ma che in realtà è a colori: Una sposa per due, film del 1962 con Sandra Dee.
Mamàn insegna alla sua figliola Chantal come istruire il tres charmant newyorkese neomarito. Le consegna un libricino di istruzioni, che in realtà è quello per addomesticare un cucciolo. Eugenio…sandradee1Le regole del film non sono quelle che seguono in questo post, ma io ne ho prese 10 da internet e mi pare che possano calzare per la provetta mogliettina!

  1. Non modificare l’alimentazione del cucciolo il primo giorno appena portato a casa. Il cambio deve essere fatto gradualmente aggiungendo un 25% del nuovo mangime ogni settimana per arrivare al cambio completo entro il mese. Non sia mai che gli manchi il cibo di mammà!
  2. Non controllare il cucciolo di continuo. Il cucciolo deve essere lasciato tranquillo senza avere la paura che il cibo o le sue cose gli vengano toccate e portate via. Permettetegli di continuare a vedere gli amici come quando eravate fidanzati! Il cucciolo deve essere abituato a rimanere solo: bisogna gradualmente (per esempio prima 5 minuti e poi sempre di più) abituarlo a rimanere solo in casa o in macchina senza far danni. Se voi siete via da casa per lavoro per due giorni, iniziate a fidarvi di lui, … gradualmente.
  3. Non dare cibo o giochini a tavola al cucciolo. Ogni abitudine viene subito assimilata e resta poi un comportamento difficile da eliminare (apprendimento per associazione). La padroncina deve conoscere la catena psicologica dell’apprendimento (stimolo-risposta-premio) e quindi incoraggiare e premiare i comportamenti voluti e punire e scoraggiare quelli indesiderati.
  4. Non forzare il cucciolo a mangiare e non dargli cibo con le mani. Il cucciolo deve mangiare nella sua ciotola. ( Leggi: non forzare il cucciolo a fare del sesso e non imporglielo: il cucciolo deve avere voglia di fare sesso con te )
  5. E’ bene che il cucciolo in giovane età venga istruito al richiamo, prima insegnandoglielo in un ambiente “asettico” e premiando sempre la risposta, poi in un luogo dove vengono inseriti altri stimoli.
  6. Non allontanare la ciotola con il cibo del cucciolo mentre sta mangiando. Non sia mai che voi lo priviate della Xbox quando torna stanco dal lavoro la sera!
  7. Non fornire bocconcini per alleviare i propri sensi di colpa o per salutare il cucciolo. Il sesso sì, ma non perchè dovete scusarvi… Dai, su!
  8. Non fornire al cucciolo un “pasto speciale” della domenica. Il cucciolo è abitudinario, al contrario dell’uomo, mangia per tutta la vita lo stesso cibo……ops, no!! questa regola non dovevo copiarla!!! Dai, che si debba intendere che non potete essere amabili donne con lui solo la domenica e megere per gli altri sei giorni della settimana?
  9. Non usare solo il cibo ( sesso ) come mezzo per rendere felice il tuo cucciolo. Se un cucciolo risponde bene ai nostri comandi, lo si deve elogiare con coccole e con un tono felice della nostra voce (rinforzo positivo).
  10. Non preoccuparti se il cucciolo non mangia l’esatta quantità indicata sulle linee guida nutrizionali. Guardiamo il nostro cucciolo e cerchiamo di capire se è in forma! Ogni uomo è diverso dagli altri: la nostra metà della mela è unica 🙂

In definitiva: cucciolo felice, padroncina felice! ♥

24 Comments

  1. Fa Fa

    Immagino (punto 4) che un sacco di padroncine impongano sovente del sesso al proprio cucciolo, che cercherà in tutti i modi di evitare di bere questo amaro calice!

    • Daniele Daniele

      Sì è davvero un supplizio.
      Solo che, dati alla mano, si è verificato 13 volte in tutta la storia dell’umanità… 😉

  2. Tania Tania

    Bellissimo

  3. non conosco questo film, ma devo recuperarlo assolutamente!! 🙂

  4. Curioso il punto 4. Non sapevo esistessero “cuccioli” senza voglia di fare sesso!

    • rO rO

      Fortunatamente pare che siano rarissimi 🙂

      • E’ evidente che la natura li sta facendo estinguere, potrebbero far sembrare gli altri dei maiali…non sia mai! =)

  5. rO rO

    Fa, sii gentile, il prossimo post che scrivi, che sia di contrappeso a tutta questa frivolezza che ha scritto B. Che ne dici di Quentin Tarantino e un po’ di sangue? Oppure Drive, che, lento quanto vuoi, ma avrei voglia di rivederlo.

    • ahahhahahahaha

    • Fa Fa

      Stai dicendo che B. deve far divertire e io devo essere noioso?
      Va bene, nessun problema. So essere pesantissimo. 🙂

      • Bachelorette Bachelorette

        Mi sa che voleva dire che tu potevi dare un po’ di spessore in più a ‘sto blog 🙂

  6. elinepal elinepal

    più vicino alla realtà di quel che si pensa….. 🙂

  7. un mia ex amica un giorno mi ha detto: “L’ho chiamato due volte, gli ho fatto capire che avevo casa libera…ma che dovevo dirgli ‘Perfavore mi scopiiiiii’!??!”..haha:-D
    Bellissimo quel film, lo ricordo anch’io.

    • rO rO

      Boh, qua serve un consulto. Intanto grazie. Indico una riunione alcolica e poi ti si fa sapere. Credo.

    • Bachelorette Bachelorette

      Direi anche io che … meglio attendere la riunione alcolica! Sai che è? Che non avrei voglia di della catena di S.Antonio che si innesca. Io non avrei voglia di farci un post sul nostro blog. Onestamente non ne condivido molto il senso.

      • elinepal elinepal

        ma sai che c’è, che avete ragione. infatti non ho mai aderito a questo tipo di cose. Ma stavolta non so che m’è preso e ho voluti giocare…. ma capisco perfettamente che la cosa non vi appassioni. beccatevi comunque la mia nomination 🙂

        • Bachelorette Bachelorette

          Ah, ma della menzione siamo strafelici! Questo posso dirtelo a nome di tutti anche senza riunione!! Grazie :))) Cmq, non voglio esprimermi anche per loro. Ti aggiorniamo. Grazie!

  8. Perseverare autem diabolicum | FarOVale Perseverare autem diabolicum | FarOVale

    […] mio parere, dimagrire o ingrassare non vuol dire esattamente cambiare. Non come lo intendo io qui. Qualcuno, a proposito di uomini e piccoli comportamenti quotidiani, ha parlato addirittura di addestrarci. […]

  9. […] E se una discussione tra genitori non chiarisce come procedere, non resta che provare ad adottare il metodo di Sandra Dee in “Come addestrare il tuo cucciolo“! […]

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: