Skip to content

Marsupiami

Il koala è un marsupiale che vive in Australia.  Si nutre quasi esclusivamente di eucalipto, alleva i piccoli sulla schiena finché non sono più grandi. E stato cacciato per la carne e la pelliccia ma oggi è una specie protetta. Vive in piccoli gruppi ed è un arboricolo notturno. Passa la sua giornata sugli eucalipti e scende solo in mancanza di cibo. Verso sera inizia il suo pasto composto di foglioline e gemme di eucalipto, consumandone abitualmente un chilo al giorno. Dorme sugli alberi nei punti in cui i rami si biforcano.
Il cucciolo nasce dopo 25-30 giorni e pesa solo pochi grammi. Rimane per sei mesi nel marsupio, dove vi sono solo due capezzoli e che si trova sul posteriore.
Diviene indipendente dopo un anno di vita e vive circa una ventina di anni. Dopo circa tre anni di vita raggiunge la maturità sessuale creandosi un piccolo harem.
La sua corporatura è un po’ tozza color grigio cenere con ventre bianco giallastro pelo lungo morbido e lanoso ma senza coda.
Sono costantemente inzuppati di olii essenziali che trovano sugli alberi, perciò sono privi di parassiti. I piedi con cinque dita prensili hanno unghie lunghe ed affilate che usa per arrampicarsi, la sua lunghezza in età matura và dai 60 agli 80 cm. Ha una grossa testa e due orecchie molto evidenti e pelose, occhi vivaci e muso largo. Può arrivare a pesare anche 15 kg.

Io ne peso circa 50. Sono magretta e ci si potrebbe anche chiedere perchè. Ho una testa media e talvolta sono pelosa. Le mie orecchie mai. Ho occhi vivaci, tranne quando ho sonno, e la mascella un po’ squadrata. Ho passato i vent’anni e da qualche anno ho raggiunto la maturità sessuale, senza harem. Ogni tanto mi acconcio i capelli a coda.
Il mio desiderio da 48 ore a questa parte è di essere accolta in un marsupio ed essere nutrita a foglioline, perchè mi dimentico sempre di bere acqua e pare che le foglioline di eucalipto ne contengano.

Soundtrack: Daniele Silvestri – Giro in Si

28 Comments

  1. Daniele Daniele

    Per quanto tu sia leggera ci vuole un marsupio bello grosso per contenere i tuoi 50 chili…

  2. elinepal elinepal

    e chi non….

  3. beh l’eucalipto non è male, e la voglia di essere coccolati in un marsupio per un po’ ammetto viene ogni tanto…
    in fondo è un po’ come rientrare nell’utero

  4. Vale Vale

    A me è capitato di dire qualche volta a un uomo “posso accoccolarmi su di te come un koala su un ramo di eucalipto?” con risultati devo dire generalmente diversi da quelli sperati. O io come koala non rendo granchè o loro non erano eucalipti.

      • Vale Vale

        …purtroppo lo sapevano! 😛

  5. *-*

  6. Marsupiami è bellissimo :-.D
    50kg è meno della libreria Expedit dell’Ikea, e certamente sei più simpatica tu di un Ektorp 🙂

  7. Inizio alla Quark finale con botta di dolcezza!!! 😀

    • Bachelorette Bachelorette

      Se vuoi puoi immaginarmi anche come Vulvia…

      • NUOOOOOOOOO

        • Bachelorette Bachelorette

          Dici che Vulvia non la marsupierebbe nessuno? Eh, può essere.

          • Forse a Carnevale…

  8. M2 M2

    Koalizziamoci

  9. Un marsupio accogliente è sempre ben gradito… E’ una grande emozione vedere i Koala da vicino, sono teneri, ma occhio! hanno un bel caratterino.

    • Bachelorette Bachelorette

      Non ne ho mai visto uno dal vivo. Spero però che mi succeda!

  10. r. r.

    Qui c’era classe e dolcezza, se pur nella malinconia, non asprezza, non rabbia, non conta a chi pensavi, conta com’eri e da dove venivi. Torna ad essere così. Se puoi.

    • Bachelorette Bachelorette

      C’era, c’è. Io ci sono sempre e questo post è ancora abbastanza attuale, anche se ho messo su un paio di chili. Lui però il post non l’ha letto bene o non gli importava. E così sono come sono… Non si capisce che ci sono cose che per me non scorrono via come l’acqua?

      • r. r.

        Secondo me, invece, lui aveva letto molto attentamente il post, non so dirti perché, ma ne sono certo. Oh, io ogni volta che sento “giro in si”, sorrido e ho un po’ di nostalgia, forse anche lui.
        Nei tuoi ultimi articoli, quelli degli ultimi due o tre mesi, ho percepito qualcosa che non ti rappresenta.
        Poi volevo dirti che non è vero che non si può essere rifiutati, o che non bisogna mettersi nella condizione di esserlo (l’hai detto tu in qualche post, e mi aveva colpito, forse te lo aveva detto qualcun altro, non ricordo), tutte stronzate che suonano bene ma non hanno sostanza, vuote ed inutili, come le risposte veloci, sofisticate e d’effetto, vuote ed inutili, roba che sta “fuori” dalla vita, che invece è fatta di rifiuti e accettazioni, e di risposte “accurate”, chi vive davvero lo sa, e pure il koala.
        Come possiamo essere riconosciuti ed accettati se non siamo mai rifiutati, se non c’è mai quella molla che scatta quando l’altro non ci vuole, se non siamo mai spontanei? Ma c’è un limite, quello sì, oltre il quale viene calpestata dignità ed orgoglio, quel limite non devi superarlo.
        Tutto questo per dire che ho sempre apprezzato tantissimo il tuo essere spontanea nei confronti della vita, il tuo “buttarti nelle cose”, ma ricordarti di quel limite, e non permettergli di abrutirti.
        Ma anche per dire che, forse, lui, era sparito perché aveva reagito male a un rifiuto, uno dei tanti della vita, perché in quel momento era troppo debole per accettarlo e prenderlo come una sfida. Le cose succedono, ma nulla è perduto.
        Buon fine settimana.

        • Bachelorette Bachelorette

          Grazie. M’ha fatto piacere il commento, nella parte della riflessione sul rifiuto. Io, sì, ho un livello di dignità in amore più basso di altri. Sto tuttavia imparando ad alzarlo e con qualcuno già mi riesce bene…
          I miei ultimi post meritavano la chiusura del blog, ma non è solo mio e pare che nessuno voglia parlarne.
          Buon fine settimana anche a te.

          • r. r.

            Non dirlo nemmeno per scherzo, quale chiusura? Questo blog è troppo fico! Anzi, volevo coinvolgerti, come autrice, qui: solosevuoi.wordpress.com

            • Bachelorette Bachelorette

              Dici davvero? Grazie. Ci penso.

  11. Oddio! Con l’ultima frase sono esplosa per la tenerezza!

    • Bachelorette Bachelorette

      :o)

  12. Sono finito qui cercando di scaricare illegalmente quelle coperte a marsupio che la quarta di copertina di TV Sorrisi e Canzoni pubblicizza come ideale regalo di Natale. Con anche la tasca per il telecomando.

    E’ evidente che l’indicizzazione del mio Google e’ difettosa.

    • Bachelorette Bachelorette

      La mia idea era che qualcuno mi accogliesse nel suo marsupio… non viceversa…
      Comunque si sa: google non ti aiuta.

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: