Skip to content

Helsinki Design Week 2012

Mercoledì sono riuscita ad imbucarmi tra un gruppo di bloggers invitati ad una conferenza stampa da Kari Korkman, il gentilissimo direttore del Design Week di Helsinki. La visita alla loro sede alla Vecchia Dogana è stata una delle cose più interessanti degli ultimi giorni, perchè Helsinki non è proprio la meta più affascinante del mondo: generalmente clima e paesaggio ricordano una città del nord della Germania, comprese donne sciatte e slavate. Anche la fiera Habitare è stata deludente. L’edificio della Vecchia Dogana era rimasto inutilizzato per quarant’anni e da poco è tornato ad essere luogo di ispirato lavoro nonché sede di piacevoli cene per pochi fortunati addetti del mestiere.  Il piano di sopra è stato ristrutturato e il soffitto in alcuni punti è un po’ basso; l’atmosfera è calda come in una mansarda, con le travi a vista. Fino a fine ottobre, se ho capito bene, sarà possibile visitare all’interno di questa sede alcune mostre, tra cui quella intitolata Lost Control di Boris Berlin, il famoso designer russo, piccolo e baffuto, che era lì affianco a me l’altro ieri.

finnish design hotelRicordando l’invito del sig. Korkman, con il suo tono caldo, la parlata serena ed   entusiasta, se volete gustarvi una delle eccellenze nella capitale del design 2012, fate due passi lungo il viale alberato che porta dal centro città al porto e andate a visitare questa sede: io mi ci sono persa. Oppure concedetevi lo shopping al piano terra: è presente una selezione del meglio del District Design ed è un’alternativa al negozio creato a sintesi di quelli che ne fanno parte. Il fatto che in questa unica sede sia presente una concentrazione di oggetti belli e utili e che il contorno, l’ambiente, l’aria che si respira siano piacevoli, lo rende unico. Non è come entrare in un negozio con l’ansia della commessa che ti punta per farti acquistare la pallina antistress che schiacciata riproduce il suono di una passeggiata sulla neve. E’ più un museo – biblioteca, dove puoi acquistare l’oggetto che ti piace.

Se invece non siete lì nè avete in programma di andarci a breve termine, potete sempre buttarvi sull’acquisto on line. C’è anche una versione in italiano. A me hanno dato un buono sconto del 10% e magari nei prossimi giorni lo sfrutto.
Soundtrack: Cocoon – Dee Doo ( passata e ripassata di continuo nella hall dell’hotel in cui ho alloggiato )

 

One Comment

  1. Una corsa lungo la Neva | FarOVale Una corsa lungo la Neva | FarOVale

    […] sono stata ad Helsinki un paio di anni fa non ho avuto molto tempo per godermi la città. Sono stata fortunata però, perché lungo la strada […]

Comments are closed.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: